NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 





Entra nella chat del Golfo www.villammare.it


Tour Giornata Mondiale del Diabete 2018: oggi la tappa di Sapri

Sapri: Tour Giornata Mondiale del Diabete 2018
Interviste di Pino Di Donato a: Eugenio Iudice (Presidente FAND Cilento e Vallo di Diano),
Mimma Zimarra (Biologa), Maria Rosa Pizzo (Responsabile servizio diabetologia unità operativa medicina P.O. Sapri)
e Orlando Balbi (Dirigente Medico - Servizio di Diabetologia del Distretto Sapri-Camerota)





Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork giovedì 15 novembre 2018 alle 21:24 commenti(0)  

Roccagloriosa e le sue antiche bellezze presente alla BMTA
Roccagloriosa e le sue antiche bellezze presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.
Dal 15 al 18 novembre, a Paestum, si tiene la BMTA - Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico - e Roccagloriosa è presente per puntare l'attenzione sui suoi tesori archeologici che hanno catturato l'attenzione di studiosi e turisti: la città di Leo, l'antiquarium che custodisce i numerosi reperti lucani, il mito della principessa Fistelia. Assente da cinque anni dalla borsa archeologica, Roccagloriosa ritorna - come unico comune presente sotto i 5.000 abitanti - per raccontare tutte le testimonianze del suo prezioso patrimonio locale. Il borgo cilentano aggiunge così un nuovo tassello alla sua identità impregnata di storia, cultura e arte antica. Momento da segnare in agenda per gli appassionati di teatro, sarà il racconto suggestivo ed emozionante dell'attrice Biancarosa Di Ruocco che interpreterà Roccagloriosa. L'appuntamento è per sabato 17. Lo stand è nella Sala Paestum. "Nell'ambito del programma di valorizzazione del patrimonio Culturale di Roccagloriosa, ci siamo impegnati fortemente per essere presenti alla Borsa Archeologica di Paestum. - ha spiegato l'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Balbi - La partecipazione ha richiesto un notevole impegno, ma si tratta certamente di un tassello indispensabile per la promozione di un sito archeologico, quello di Roccagloriosa, ricco di peculiarità e ritrovamenti di pregio, quali gli straordinari ori della leggendaria Principessa", ha concluso.
(Marianna Vallone)



Fare clic sull'immagine per ingrandire






Inserito da Golfonetwork giovedì 15 novembre 2018 alle 20:16 commenti(0)  

Punti Nascita di Polla e Sapri, comunicato Cisl Salerno

Punti Nascita di Polla e Sapri, la Cisl Salerno contraria alla chiusura delle strutture. Il segretario generale Gerardo Ceres: “Al fianco dei cittadini di Vallo di Diano e Golfo di Policastro in questa battaglia”.
“No alla chiusura dei punti nascite degli ospedali di Polla e Sapri”. La Cisl Salerno si schiera al fianco dei cittadini del Vallo di Diano e del Golfo di Policastro, impegnati in questi giorni in una battaglia per tutelare il proprio diritto alla salute. “Insieme alla nostra sigla di categoria seguiamo con attenzione la vicenda. Siamo vicini alle comunità interessate e sosteniamo la mobilitazione popolare promossa dalle istituzioni locali”, ha detto Gerardo Ceres, segretario generale del sindacato. “Siamo contrari alla chiusura delle strutture di Polla e Sapri”.
(Cisl Salerno)

Inserito da Golfonetwork giovedì 15 novembre 2018 alle 14:20 commenti(0)  

Punti Nascita Polla-Sapri: interrogazione parlamentare di Antonio Iannone

PUNTI NASCITA DI POLLA E SAPRI. IANNONE (FDI): “SI SCONGIURI LA CHIUSURA, GOVERNO E REGIONE NON GIOCHINO A RIMPIATTINO DELLE RESPONSABILITÀ”
Il Senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, ha dichiarato: “ho presentato un’interrogazione parlamentare  al Ministro Grillo sulla decisione della Regione Campania di chiudere i punti nascita di Polla e Sapri. Il Vallo di Diano e il Golfo di Policastro non possono essere penalizzati da ragionieristiche politica che impattano poco e nulla sul risanamento della spesa sanitaria  ma impattano moltissimo su territori periferici che non sono abitati da Cittadini di serie B”.

Segue testo dell’interrogazione

IANNONE - AL MINISTRO DELLA SALUTE
Interrogazione a risposta scritta

- Premesso che:
la Regione Campania ha disposto, a partire dal 1° gennaio 2019, la disattivazione dei Punti Nascita dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla (SA) e di quello “dell’Immacolata” di Sapri (SA);
per entrambi non è stata accolta la richiesta di deroga di chiusura per tutti i Punti Nascita che fanno registrare meno di 500 parti all’anno;
nel 2015 Governo e Regioni concordarono di iniziare a chiudere i mini-punti nascita in cui non venissero al mondo più di 500 neonati all’anno;
dal dossier redatto all’epoca dal Comitato Percorso Nascita nazionale del Ministero delle Salute la Campania uscì fortemente penalizzata facendo contare ben 19 strutture sotto la soglia minima, tra cui gli ospedali di Polla e Sapri, ma anche quello di Vallo della Lucania;
la richiesta di deroga da parte della Regione Campania allo stesso Comitato Percorso Nascita nazionale che, dopo una serie di valutazioni, si è espresso in merito alla prossima disattivazione dei Punti Nascita di Polla e Sapri;
ad inizio 2018, nel nuovo Piano sanitario approvato dalla Regione Campania, pare venissero salvaguardati importanti servizi, compresa la deroga alla chiusura dei Punti Nascita ma ad oggi il dato di fatto è il recente Decreto regionale che parla chiaro e prevede la disattivazione del servizio a partire dal nuovo anno.

- Chiede:

se il Governo è conoscenza di questo grave fatto che sta generando indignazione nelle popolazioni residenti nel Vallo di Diano e del Golfo di Policastro;
se il Governo ritiene che i punti nascita di Polla e Sapri vadano tutelati per la particolare condizione geografica della parte  Sud della provincia di Salerno.
(Antonio Iannone)

Inserito da Golfonetwork giovedì 15 novembre 2018 alle 14:11 commenti(0)  

L´ospedale di Sapri non si tocca (Diretta televisiva e interviste)

Le interviste di TeleArcobaleno 1 a cura di Francesco Polito e Vito Sansone ad Antonio Gentile (Sindaco di Sapri),
Luisito Giudice (Assessore Comune di Vibonati), Franco Brusco (Sindaco di Vibonati),
Pasquale Sorrentino (Consigliere Provincia di Salerno), Francesco Bianco (Sindaco di Torraca),
Pietro Vicino (Sindaco di Torre Orsaia) e Domenico Cipolla (Sindaco di Maratea)

www.telearcobaleno1.it


L'ospedale di Sapri non si tocca - Convocazione comitato dei sindaci del distretto 71 (video diretta televisiva)

Prossimamente trasmetteremo il video integrale della manifestazione in qualità audio/video superiore







Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 21:19 commenti(0)  

Sapri: riunito il Comitato dei Sindaci del distretto 71

14 novembre 2018. Comitato dei Sindaci del distretto 71

Il Comitato dei Sindaci del distretto 71, presieduto dal Sindaco di Sapri Antonio Gentile, si è riunito nel pomeriggio del 14 c.m. presso L'Auditorium di Sapri per discutere la minacciata chiusura del punto nascita dell'Ospedale di Sapri. L'incontro era aperto al pubblico. Numerosi i Sindaci presenti, rappresentanti della Provincia e, per la Regione, l'On. Franco Picarone. Come era facile prevedere tutti hanno espresso la ferma contrarietà rispetto alla minacciata chiusura, qualcuno ha prospettato manifestazioni di piazza. Gli interventi, a parte qualche sfumatura, sono stati tutti omogenei con un messaggio che posso semplificare: non cederemo alle pretese di Roma; timidamente accennata qualche lieve autocritica. Evidentemente i Sindaci hanno fatto finta di non sapere che la chiusura minacciata è un "sintomo", uno dei tanti che ci sono stati e, purtroppo, ci saranno. La causa è un territorio che si sta impoverendo: calo demografico, invecchiamento ed emigrazione giovanile. Occorrono interventi strutturali, definitivi che rafforzino i Comuni, diano loro la possibilità di offrire nuovi e migliori servizi e di affidarne altri ad imprese private. Migliorando così la qualità della vita dei propri cittadini e offrendo nuove opportunità di lavoro. Non è utopia: è quello che hanno fatto negli ultimi anni più di 200 Comuni italiani (perlopiù nel Centro-Nord). La legge prevede la possibilità che più comuni limitrofi si fondino in un Comune Unico, con tante agevolazioni, vantaggi e finanziamenti decennali. Non è semplice ma è un intervento strutturale che potrebbe garantire un futuro migliore a tutti ed arginare l'emigrazione giovanile che tanto ci commuove ma che, come cittadini, poco ci smuove. Politici e amministratori locali intraprendenti e lungimiranti ci sono riusciti anche con il supporto di una Cittadinanza Attiva che, purtroppo, a Sapri manca. Per partire basterebbe informarsi ma, sembra, che non ci sia nemmeno la volontà di discuterne. Continueremo a lamentarci, a chiedere, chiedere. Molti hanno a cuore la propria dignità di cittadini e di comunità solo a parole.
(Massimo Calise)


Massimo Calise

Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 21:08 commenti(0)  

Chiusura Punto Nascita Sapri:domani all´ospedale Consiglio Comunale monotematico

Sapri- Oggi presso l’auditorium G. Cesarino si è tenuta la riunione del comitato dei Sindaci del distretto sanitario 71 in merito alla chiusura del punto nascite dell’Ospedale di Sapri che avevo convocato con urgenza ieri in qualità di presidente. Erano presenti anche il Sindaco di Maratea e il direttore del nosocomio saprese Rocco Calabrese. L’intero Golfo di Policastro unito per un obiettivo comune. La Regione Campania per tramite dell’On. Franco Picarone ha espresso tutto l’impegno della Regione per ripresentare la richiesta di deroga al Ministero della Salute. Il Comitato su proposta del presidente ha deciso di chiedere la riformulazione urgente della richiesta di deroga da parte Regione; di essere presente con una propria delegazione durante la redazione della riformulazione richiesta; di adottare in tutti i consigli comunali in seduta straordinaria (o alternativa Giunta) e urgente la decisione del comitato; di dare mandato esplorativo al sottoscritto per l’eventuale ricorso al TAR. A margine della riunione è stato dato spazio agli interventi delle OOSS, dei cittadini e delle rappresentanze studentesche. Faremo l’impossibile per raggiungere il nostro obiettivo. Nel frattempo stamani ho convocato per domani alle ore 17:00 presso l’aula magna dell’ospedale di Sapri la seduta monotematica de Consiglio Comunale. L’ospedale di Sapri non si tocca.
(Antonio Gentile - Sindaco di Sapri)

Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 21:03 commenti(0)  

Bosco: sabato 17 novembre Festa della Castagna



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 19:50 commenti(0)  

Ancora uno scippo all´ospedale dell´Immacolata di Sapri

Con il decreto  pubblicato sul BURC n. 82 del 12.11.2018, a firma del Presidente della Regione Campania, in veste di commissario ad acta per la sanità, si è regalata l'ennesima perla al nosocomio di Sapri.
L'avere, con un semplice colpo di mano, cancellato e, quindi, chiuso il reparto neonatale dell'Immacolata è, ancora una volta, un evidente furto che si realizza ai danni di questo territorio, considerato oramai la periferia della periferia e, quindi, oggetto di continue emarginazioni.
I cittadini di questo territorio, evidentemente ritenuti di serie B, si vedono costretti a subire un'ulteriore umiliazione, con la sottrazione di un servizio necessario ed irrinunciabile.
Evidentemente quest'ultima parte del territorio regionale e della provincia di Salerno non merita la dovuta attenzione, ma solo disprezzo.
Nessuno si è fatto sentire. Dove sono le istituzioni locali che dovrebbero alzare la voce di fronte a tanto.
E' il momento di svegliarsi, occorre una nuova mobilitazione generale dell'intera territorio, per far sentire forte la voce di una comunità che non accetta assolutamente queste decisioni scellerate.
Spero che vi sia un risveglio e un sussulto di orgoglio dei principali attori istituzionali del territorio, affinchè mettano dinanzi a tutto  gli interessi della gente e assumano posizioni a prescindere dagli interessi dei partiti a cui appartengono, al fine di evitare l'ennesima mortificazione ed ulteriori disagi ad un tessuto sociale già di per se provato.
Vibonati 13.11.2018
(Il Consigliere comunale del comune di Vibonati Gerardo Di Giacomo)


Gerardo Di Giacomo

Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 19:46 commenti(0)  

Disattivazione Punti Nascita, messaggio urgente per il Ministro della Salute

Messaggio urgente per il Ministro della Salute: disattivazione Punti Nascita di Sapri e Polla.
Faccio presente che la Regione Campania, in persona del Commissario De Luca, ha disattivato i punti nascita negli ospedali di Polla e Sapri mentre Vallo della Lucania (SA) è stato prorogato in via eccezionale per un solo anno, soltanto perché le nascite annuali sono di poco inferiori alle 500 unità. Tale provvedimento (decreto n. 87 del 5.11.2018) fa seguito al parere sfavorevole del Comitato Percorso Nascita Nazionale che ha applicato rigidamente il criterio dei 500 parti come numero minimo per anno.
Sennonché le aree in cui insistono i 3 presidi ospedalieri amputati dei punti nascita versano in una situazione di forte criticità di collegamenti viari, con la conseguenza che in caso di parti d’urgenza esiste un concreto rischio di vita.
Le comunità del Cilento e del Vallo di Diano sono in piena rivolta.
Auspico un intervento tempestivo ed efficace tale da conservare i tre punti nascita oggetto dell’improvvida disattivazione da parte della Regione Campania, restituendo alle comunità locali il diritto a un’assistenza sanitaria effettiva qual è quella garantita dall’art. 32 della Costituzione.
(Senatore M5S Francesco Castiello)


Inserito da Golfonetwork mercoledì 14 novembre 2018 alle 13:16 commenti(0)  

© Riproduzione riservata

Vedi le altre news
Archivio news 2013-2014
Archivio news 2011-2012
Archivio news 2008-2011
Archivio news 2002-2008


© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica