NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 





Entra nella chat del Golfo www.villammare.it



Policastro B.no: 26 Giugno 2017 «Diciamo NO alle dipendenze»



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork giovedì 22 giugno 2017 alle 20:05 commenti(0)

Policastro B.no: E´ cangiata l´ebbrica (sono cambiati i tempi)
Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con "Gli Artisti Per Caso" che continuano il fortunato connubio con il prof. Pino Magliano autore delle commedie che negli ultimi anni l'associazione ha portato in scena. Anche in questa opera il protagonista è "Andonio Taccia"(Antonio Taccia) il quale passando da varie peripezie da celibe che era passa ad essere marito e padre di tre figli maschi che vengono chiamati antonio ..ndonio ndonio(Antonio Antonio) e Sosiu (Sosio)il più grande che appare in scena grazie a Pasquale Giudice…..un bimbo di 6 anni.
La storia è l'ultimo atto di altre due commedie che hanno avuto per protagonista lo stesso personaggio che da taccagno ostinato si scioglie man mano grazie anche al suo amico speciale "Sant'Antonio " di "Libunati"(Vibonati) da non confondersi con quello di Capitello al quale Taccia fa finta di ricorrere nel caso in cui il santo non lo accontenti nelle richieste che poco hanno di spirituale , ma tanto di interesse personale.
La storia si svolge nel periodo post fascista a Policastro dove le figure di importanza per il piccolo paese restano ancora il medico ed il prete.
Alla luce del cambiamento vengono indette nuove elezioni e quindi si cerca il nuovo sindaco che possa tutelare gli interessi di chi ha il potere e vuole cercare di conservarlo ancora, quindi viene fatta la proposta a Taccia.
Ma egli è interessato a fatti molto più contingenti, come riciclare un "tavuto"(una bara) comprato per una morte che però "grazie " a sant'Antonio non si è verificata.
Infatti nelle prime due commedie questo riciclo non è riuscito, ma questa volta sembra essere la volta buona per Taccia che si industria in tutti i modi per poterlo piazzare……ma la storia non finisce qui!
Il racconto si svolge il giorno il 17 gennaio e tra la fiera di Sant'Antonio a "Libunati"(Vibonati) e la preparazione del carnevale , Taccia ha un sacco da fare oltre a dare retta alla moglie che dirige con oculatezza le sorti del marito oltre che della famiglia.
Viene messo in scena uno spaccato, preso nella sua crudezza di esigenze "fisiche", della vita di una famiglia policastrese che interagisce con le altre in un gioco continuo di risate e dissacrazioni davvero esilaranti che lanciano di forza lo spettatore in un mondo diverso , e suo malgrado ne viene coinvolto perchè si riconosce e ricorda i personaggi rappresentati.
Ma la storia che Pino Magliano mette in scena ha anche un lato poetico e nostalgico che viene fuori nell'ultima parte della commedia, ed è proprio in questo momento che viene reso evidente il messaggio che l'autore vuole dare. L'importanza delle tradizioni e della storia seppur popolare , ma che sono le radici profonde senza le quali la società di oggi non avrebbe fondamento.
E' vero , è la storia di personaggi realmente esistiti che attraverso la scrittura di Pino Magliano assurgono alla notorietà anche dei giovani di oggi.
Un patrimonio culturale che viene reso fruibile anche allo spettatore moderno, che grazie alla bravura degli attori e della regista Michela Prota rendono vivo e vero un ricordo, ,facendo mettere da parte i problemi allo spettatore che ne esce deliziato e con il sorriso stampato sul viso dopo aver assistito allo spettacolo.
Lo spettacolo si terrà presso in cineteatro di Policastro Bussentino il29, e il 30 giugno ed il 1° luglio dalle ore 21,00.-
(Giudice Filomena)



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork giovedì 22 giugno 2017 alle 17:37 commenti(0)

Villammare, Festeggiamenti S.Giovanni Battista: Ordinanza Comune di Vibonati



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Avviso Comitato Festa Villammare:
A causa della prematura scomparsa di una giovane ragazza della nostra comunità, il Comitato Festa ha deciso di posticipare i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista previsti per giorno 24 Giugno per stringerci attorno alla famiglia colpita dal grosso dolore.
Inoltre è stato chiesto, gentilmente da parte della famiglia di evitare pubblicazioni (su internet e social network) di post e commenti vari; ci pregano di perdonarle e di rispettare il loro profondo dolore...consapevoli che non per tutti può essere cosa gradita ma è ciò che in questo momento desiderano (si prega di condividere il più possibile). Grazie di cuore a tutti/tutte.
Ps: Si ricorda che la mattina del 24 Giugno 2017 si si svolgerà soltanto la fiera.
(Comitato Festa Villammare)

Inserito da Golfonetwork giovedì 22 giugno 2017 alle 17:25 commenti(0)

Sapri: nomina componenti della Giunta Comunale



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork giovedì 22 giugno 2017 alle 17:12 commenti(1)

Comunicato Comune di Vibonati

L'amministrazione comunale si unisce al gravissimo lutto e all'incommensurabile dolore che ha travolto le famiglie Natale - Alessio, per la prematura scomparsa dell'amata Serena.
(Comune di Vibonati)


Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 giugno 2017 alle 19:07 commenti(0)

Scario: sospeso l´evento «Super Eat»

Scario- "In relazione all’evento SUPER EAT a cura di questa Pro Loco (che ha provveduto all’acquisizione di tutti i provvedimenti di competenza), predisposto a Scario nel weekend 7-8-9 luglio p.v. ma, per esigenze della produzione artistica, successivamente  programmato per il weekend 23-24-25 giugno 2017, venute meno le possibilità tecniche (per allestimenti ed utenze) ed in relazione altresì alla riduzione dei tempi necessari alla organizzazione logistica e pratica dell’evento medesimo, nonché alle esigenze di promozione si SOSPENDE l’iniziativa SUPER EAT, valutando l’opzione di posticipare a data da determinarsi l’evento di cui trattasi che, accertate le condizioni complessive, potrebbe costituire una occasione di promozione per il territorio".
(Pro Loco Scario)


Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 giugno 2017 alle 18:32 commenti(0)

Sapri: sabato 24 Giugno presentazione libro «Un sindacalista rivoluzionario»
Lettore di Pisacane, Mazzini, Sorel, Rensi e Marx, agitatore degli scioperi generali del 1912 e del 1913, instancabile oratore, uomo carismatico, schietto e sincero, nemico del riformismo socialista, avverso al colonialismo e soldato volontario al fronte, dove morì nell’ottobre del 1915, Filippo Corridoni fondò, insieme all’amico Alceste De Ambris, il sindacalismo rivoluzionario italiano. Il teorico marchigiano è riuscito a penetrare la storia delle idee ricollocando al centro del dibattito il ceto produttivo dei lavoratori. Luca Lezzi ripercorre la vita e l’opera di Corridoni e descrive uno dei momenti storici più controversi ed infuocati del Novecento, convinto che “la riscoperta e l’attualizzazione del pensiero di Filippo Corridoni passano anche per i motivi che lo hanno relegato all’oblio”.
(Circolo Proudhon Golfo di Policastro)



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 giugno 2017 alle 18:10 commenti(0)

Capitano Abbadessa: «Presa di coscienza sul problema migranti»

Premesso che anche la Polizia locale dovrà collaborare con la Questura per assicurare la massima sicurezza delle pubbliche manifestazioni (lo ha sottolineato il capo della Polizia con una recente Circolare!), mi piace evidenziare una lunga riflessione, postata su un social network, del Capitano e vice-Comandante della Polizia municipale di Sapri, Pompeo Antonio Abbadessa, che è anche coordinatore del Piano sociale di zona, ambito S9.
“Cosa rappresentiamo noi per questi poveri migranti?”.”Siamo la loro salvezza o solo un’altra faccia della medaglia, ove resta impressa l’illusione di una vita migliore?”. E ancora: “Enti ed Associazioni -continua Abbadessa- non ce la fanno più, mentre i numeri di questa tragedia diventano ogni giorno più grandi e disastrosi!”. Il Capitano Abbadessa, che ha visto tanti ragazzi arrivati sulle nostre coste ed ha ascoltato i loro racconti, notando nei loro occhi il terrore per quello che avevano vissuto, ma anche una luce di speranza, condanna, poi, le “barricate pseudo-culturali e pseudo-sociali, che anni di benessere ci consentono di alzare” e auspica “una grande mobilitazione da parte di tutti, anche e soprattutto, da parte di chi pensa di non essere toccato dal disastro umanitario che si sta consumando sotto i nostri occhi”. I politici, per Abbadessa, “devono prendere realmente coscienza del problema ed agire in modo radicale, perché non si può continuare ad andare avanti così!”.
(Tonino Luppino)


Antonio Pompeo Abbadessa

Inserito da Golfonetwork mercoledì 21 giugno 2017 alle 17:26 commenti(2)

Torraca: solenni festeggiamenti in onore di San Pietro e San Paolo Apostoli


Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork martedì 20 giugno 2017 alle 13:22 commenti(0)

Aieta (Cs): 24 Giugno «La Notte Romantica nei Borghi più Belli d´Italia»



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork martedì 20 giugno 2017 alle 13:21 commenti(0)

© Riproduzione riservata

Vedi le altre news
Archivio news 2013-2014
Archivio news 2011-2012
Archivio news 2008-2011
Archivio news 2002-2008



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica