NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 





Entra nella chat del Golfo www.villammare.it


TeleArcobaleno 1: Cotto a Puntino - Le Ricette di Olga, Ragù di polpo verace
Ancora un appuntamento, su TeleArcobaleno 1 e Golfonetwork, con la rubrica televisiva "Cotto a Puntino-Le Ricette di Olga" per l'edizione targata 2020. Il programma gastronomico vi propone tante succulente e stuzzicanti ricette originali soprattutto della cucina tipica cilentana ed italiana. In questa puntata, un nostro telespettatore, Nicola Filizola che ci segue da Villammare (Sa), ci ha inviato una sua ricetta fatta in casa: "Ragù di polpo verace". Una preparazione succulenta che ci riporta al palato tutto il sapore ed il profumo del mare del Golfo di Policastro. A condurre il format, come sempre, Olga Marotta (e in occasioni speciali Marianna Falese). Buona visione e buon appetito!

Per contatti scrivere alla seguente email: ricette@telearcobaleno1.it
Clicca sul sito web della trasmissione: www.bellograsso.com
Pagina Facebook "Cotto a Puntino - Le Ricette di Olga": Fare clic qui

«Cotto a Puntino - Le Ricette di Olga», Ragù di polpo verace
www.telearcobaleno1.it




Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork sabato 6 giugno 2020 alle 11:39 commenti(0)  

L´angolo della Grande Guerra: Il soldato a quattro zampe


L'uomo fin da tempi remoti ha utilizzato gli animali per la guerra.
I principali animali utilizzati durante la Grande Guerra furono muli, asini e cavalli. Essi affiancarono il Fante condividendo con lui la vita del fronte. Il Mezzogiorno fornì alla guerra il famoso cavallo Persano, un cavallo allevato per le esigenze della cavalleria anche se in questa guerra la cavalleria fu assente, le sue unità transitarono in altre armi.
Da ogni parte si è detto che il miglior amico del soldato al fronte fu "il soldato a quattro zampe", perché il mulo, il cavallo o l'asino, in alternativa ai carri, furono largamente utilizzati nel trasporto delle robe a causa del territorio di natura montagnoso.
Per i servizi di artiglieria alpina il mulo rappresentò l'unico mezzo di trasporto. Anche l'asino svolse, assai dignitosamente, le mansioni di ausiliario di guerra, non meno del cavallo o del mulo, come bestia da soma o da tiro.
Insieme, questi animali, condivisero silenziosamente fatiche e rischi, sopportando con pazienza durissime privazioni. Insieme percorsero sentieri impervi che, non a caso, continuano a chiamarsi mulattiere. Detti quadrupedi furono protagonisti oscuri della guerra subendo, anch'essi, i terribili effetti dei bombardamenti.
Furono umili eroi silenziosi che contribuirono alle sorti vittoriose della guerra e furono compagni inseparabili del soldato a cui erano stati affidati. Tra uomo e animale si creò una unione tanto forte ma che, a volte, il rapporto sfociò anche in "inimicizia" come il vecchio adagio che recita: "da una grande amicizia spesso ne viene una grande inimicizia". Infatti, non è raro riscontrare nel riquadro "D" del foglio matricolare di soldato che partecipò a quella campagna di guerra, la seguente annotazione: "Riportò una ferita lacero contusa avendo ricevuto un calcio da un mulo a lui in consegna perché toglieva dal piede una pietra incastrata nel ferro"
Il numero impiegato per dislocare armi, viveri e bagagli fu enorme. Per trasportare un cannone servivano tre animali: uno per la canna, uno l'affusto e l'altro per le munizioni.
La necessità impose che in ogni Comune del Regno si fosse istituito di un "Registro Anagrafico" dei quadrupedi esistenti nel territorio di propria giurisdizione per essere, eventualmente, l'animale requisito. Un tale registro è stato riscontrato nel comune di Santa Domenica Talao (Cs) ed è stata davvero una piacevole sorpresa. Il documento subì "Verifica di tenuta registro" il 14 settembre 1914; il 30 ottobre 1915; il 19 luglio 1917; nel 1923; 1924; 1925 e 1926.
(Ferruccio Policicchio)



Pagina interna del Registro Quadrupedi (Archivio Comunale)
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)




Particolare di Foglio Matricolare
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)




Muli in dotazione alla artiglieria da montagna
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)




Matteo Petti (1891 - 1970) Cavaliere di Vittorio Veneto
Fautore della ricostituzione del cavallo Persano, poi addestratore dello stesso.
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)


Inserito da Golfonetwork sabato 6 giugno 2020 alle 11:08 commenti(0)  

Lavori di nuova pavimentazione sulla SS 18/var Cilentana

CAMPANIA, ANAS: AL VIA UN ULTERIORE STRALCIO DEI LAVORI DI NUOVA PAVIMENTAZIONE SULLA STRADA STATALE 18/VAR “CILENTANA”, IN PROVINCIA DI SALERNO
- Le attività saranno eseguite tra l’8 giugno ed il 31 luglio, ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi, mediante attivazione del senso unico alternato

Nel pieno rispetto di quanto preannunciato da Anas, a partire dal prossimo lunedì 8 giugno prenderà il via un ulteriore stralcio dei lavori di nuova pavimentazione sulla strada statale 18/VAR “Cilentana”, nel salernitano.
Per l’esecuzione delle attività, fino al 31 luglio 2020 – tra le 7.30 e le 18.30, ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi – sarà attivo il senso unico alternato, tra il km 162,000 ed il km 170,600, tra i territori comunali di Celle di Bulgheria, Roccagloriosa, San Giovanni a Piro e Santa Marina, in provincia di Salerno.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite massimo di velocità di 30km/h ed il divieto di sorpasso.
L’intervento – unitamente a quelli già eseguiti ed a quelli di prossimo avvio – permetterà la ripavimentazione completa dell’intera statale 18/VAR “Cilentana” (lunga oltre 70km), svincoli compresi, per un investimento complessivo di oltre 18 milioni di euro.
Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri.
(Biggi Chiara)

Inserito da Golfonetwork venerdì 5 giugno 2020 alle 17:16 commenti(0)  

Bosco Paese Museo, bellezza da tutelare



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork venerdì 5 giugno 2020 alle 08:46 commenti(0)  

San Giovanni a Piro: disservizi Poste Italiane, inviata lettera di protesta
Ieri mattina abbiamo prontamente elevato una vibrata protesta al Prefetto ed a Poste Italiane per la situazione a cui abbiamo dovuto assistere!!!
...Perché non può tollerarsi che numerosi utenti, nostri concittadini – anche non più giovani –, debbano vedersi costretti in fila ad attese estenuanti, in piedi, fuori all’Ufficio Postale per accedere allo sportello o per tentare inutilmente di ottenere servizi dal postamat (non funzionante) adiacente all'ingresso.
Un servizio di pubblico interesse non può e non deve essere erogato in questo modo, soprattutto in un periodo in cui la FASE 1 dovrebbe essere superata.
...E pensare che qualcuno si lamentava del civile sistema delle prenotazioni messo in campo dal Comune.
(Ferdinando Palazzo - Sindaco di San Giovanni a Piro)



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork venerdì 5 giugno 2020 alle 08:36 commenti(0)  

Leggera scossa di terremoto a Caselle in Pittari

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 21.50 del 4/6/2020 ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.3, con profondità di 11 Km, con epicentro il Comune di Caselle in Pittari, precisamente a 2 Km NE dal centro abitato.
La popolazione che ha avvertito il sisma parla di un forte boato ma di breve durata. Dopo 30 minuti circa, si sono susseguite due ulteriori leggere scosse con magnitudo 1.2 e 1.0. Il sisma è stato avvertito anche nei Comuni limitrofi e del Golfo di Policastro.
(Comune di Caselle in Pittari)


Inserito da Golfonetwork venerdì 5 giugno 2020 alle 08:19 commenti(0)  

Golfo di Policastro: oggi ancora strani segni nel cielo



Foto di Emanuele Montesano - Sapri
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)





Foto di Stella Salamone - Caselle in Pittari
(Fare clic sull'immagine per ingrandire)


Inserito da Golfonetwork giovedì 4 giugno 2020 alle 21:41 commenti(2)  

Comune di Vibonati: manifesto pubblico Luigi Giudice e Dalia De Filippo



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork giovedì 4 giugno 2020 alle 21:09 commenti(0)  

Covid-19: ancora norme restrittive in Basilicata fino al 14 Giugno


Ordinanza Regione Basilicata n.26 del 4 Giugno 2020
(Fare clic sull'immagine per leggere -formato .pdf-)


Inserito da Golfonetwork giovedì 4 giugno 2020 alle 21:05 commenti(0)  

Comune di Vibonati: assegnazione deleghe ai Consiglieri Comunali



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 3 giugno 2020 alle 20:19 commenti(3)  

© Riproduzione riservata

Vedi le altre news
Archivio news 2013-2014
Archivio news 2011-2012
Archivio news 2008-2011
Archivio news 2002-2008


© 2020 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica