NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 





Entra nella chat del Golfo www.villammare.it


Chiusura transito veicolare, Ordinanza Comune di Ispani



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 24 gennaio 2022 alle 13:51 commenti(0)  

Covid 19: nuove norme restrittive in vigore dal 1/2/2022


Dpcm del 21 gennaio 2022
(Fare clic sull'immagine per leggere -formato .pdf-)


Inserito da Golfonetwork domenica 23 gennaio 2022 alle 20:04 commenti(0)  

Scario: intervista al Maestro in arte amanuense Carmelo Fasano
Carmelo Fasano, al quale mi lega una grande amicizia lunga quasi mezzo secolo, in questi giorni è andato in pensione con il grado di Maggiore della Polizia municipale di San Giovanni a Piro-Bosco-Scario, conferitogli dal Sindaco, avvocato Ferdinando Palazzo! In questa intervista, realizzata a Scario, davanti alla statua della Mamma Celeste, abbiamo parlato della sua lunga carriera, della nostra amicizia, iniziata nel 1976, allorquando io ero Direttore della mitica Radio Sapri e lui Vigile urbano, della sua passione per l'arte amanuense (ha trascritto, per due volte, la Costituzione della Repubblica italiana, che si può ammirare nella Sala delle adunanze del Municipio di San Giovanni a Piro!), e della sua grande devozione per la Madonna, al punto che, alcuni anni or sono, l'Arcivescovo di Loreto, Mons. Fabio Dal Cin, gli ha consegnato, attraverso il dottor Nicola Giampaolo, Postulatore accreditato presso la Santa Sede, una splendida Pergamena, perché divulgatore del Culto Mariano. Va sottolineato che a Carmelo Fasano, nel 2017 a Lecce, l'Accademia di Brindisi "Italia in Arte nel mondo" ha consegnato il Premio prestigioso "Il Pensatore", per i diritti civili e l'impegno sociale (prima foto)! (Tonino Luppino)

Intervista di Tonino Luppino al Maestro in arte amanuense Carmelo Fasano
www.telearcobaleno1.it




Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork mercoledì 19 gennaio 2022 alle 19:47 commenti(0)  

20 gennaio 2022 - Open Day all´IIS Carlo Pisacane di Sapri
Si svolgerà il prossimo 20 gennaio dalle ore 16 alle ore 19 l’open day presso l’IIS Carlo Pisacane di Sapri.
Nel corso dell’evento on line trasmesso attraverso i canali social della scuola, verranno presentate al pubblico le caratteristiche peculiari e i punti di forza dell’offerta formativa della scuola, allo scopo di orientare studenti e famiglie per l’iscrizione all’a.s. 2022/23. Verranno illustrate le attività e i progetti che integrano le attività curricolari durante il corso di studi quinquennale, sulla base del Piano Triennale dell’Offerta Formativa, arricchito ed aggiornato sulla base delle esigenze determinate dal contesto pandemico.
La pandemia e le restrizioni da essa determinate negli scorsi due anni, infatti, hanno messo a dura prova docenti e studenti, evidenziando ancor più la prioritaria importanza di un ambiente sereno e costruttivo, basato sul dialogo educativo e sull’attenzione ai bisogni dei discenti. In tal senso, all’IIS Pisacane di Sapri è considerata prioritaria la necessità di assicurare un ambiente educativo sereno e partecipato nello svolgimento del patto educativo, assicurando assistenza continua agli studenti, anche mediante incontri con esperti esterni ed attivazione ad inizio anno scolastico di uno sportello psicologico, oltre a numerose altre misure volte a garantire zero bullismo e zero drop out. A tale obiettivo contribuisce anche la formazione e l’aggiornamento costante dei docenti, in particolare in tema di inclusione. Secondo le più recenti rilevazioni statistiche, l’87% dei diplomati del liceo classico e l’82% dei diplomati del liceo scientifico risulta in regola con gli esami universitari, con ciò confermando la solidità della formazione degli studenti dei Licei Classico e Scientifico del Pisacane.
Nel corso dell’open day virtuale verranno illustrate da studenti e docenti le numerose attività svolte nell’istituto, con particolare attenzione ai numerosi progetti in corso e alla didattica laboratoriale dell’Istituto professionale alberghiero, con collegamento in diretta live dal plesso di Via Cantina.
Nonostante il contesto pandemico, infatti, notevole è stato ed è attualmente l’impegno della D.S., Franca Principe, e dei docenti per non rinunciare ai numerosi progetti extracurricolari che contribuiscono a delineare l’offerta formativa e, quindi, l’identità della scuola: a) gli incontri di educazione civica e di approfondimento su temi di attualità, scelti e proposti dagli studenti, organizzati ed autogestiti nell’ambito delle Assemblee di Istituto, spesso anche con la presenza di ospiti illustri; b) il progetto interdisciplinare di trekking scolastico ‘Camminare per conoscere’, molto partecipato ed importante per riattivare relazioni e competenze, dopo il lungo periodo di restrizioni subito a causa della pandemia; c) il progetto di una Redazione Studenti, per la creazione di un vero e proprio blog degli studenti. Molti altri ancora sono i progetti attivati e in corso di attivazione. Tra questi, la partecipazione al progetto nazionale Scuole Sicure – SSinR, di cui l’IIS Pisacane è istituto capofila, che consente la partecipazione degli studenti a giornate di formazione e sensibilizzazione in tema di sicurezza.
Lezioni aperte al Liceo Musicale
Di particolare interesse sarà poi l’open day del liceo musicale, che negli ultimi anni ha ulteriormente arricchito l’offerta formativa affiancando alle tradizionali attività curriculari, le attività dell’orchestra musicale e del coro, attivando un corso di jazz e di improvvisazione, con maestri di fama nazionale ed internazionale. Nel corso dell’ultimo anno sono inoltre state acquistate nuove strumentazioni.
Ebbene, dopo circa due anni di distanziamento fisico, lezioni e visite virtuali, saranno aperte le porte della scuola per mostrare dal vivo la didattica: studenti e docenti del Liceo Musicale organizzano un vero e proprio concerto. Nel corso dell’open day del 20 gennaio, infatti, oltre alla illustrazione dell’offerta formativa e del piano di studi del liceo musicale, vi sarà una performance musicale, con esibizioni di solisti e di gruppi dei laboratori di musica d’insieme e del Coro dell’IIS Pisacane.
Si ricorda, al riguardo, che è possibile partecipare alle Lezioni Aperte, attive già da diverse settimane e rivolte a tutti gli studenti delle classi terze provenienti da qualsiasi Scuola Secondaria di primo grado, sia essa musicale o non (sono, infatti, molti gli studenti che provengono anche da percorsi di studio non prettamente musicali). E’ possibile partecipare scegliendo secondo il calendario seguente: https://tinyurl.com/54bccjjj. Le discipline tra cui poter scegliere sono: pianoforte, oboe, tromba, flauto, clarinetto, violino, saxofono, canto, contrabbasso, basso tuba, coro, fisarmonica, chitarra, percussioni.
Per partecipare gratuitamente ad una o più lezioni e ‘vivere la scuola’ come un vero e proprio studente dell’IIS Pisacane occorre compilare il seguente modulo: https://forms.gle/Tb5HTadU9riR5J5JA
Sapri, 19 gennaio 2022
Il Dirigente Scolastico Franca Principe
(IIS Carlo Pisacane di Sapri)



Fare clic sull'immagine per ingrandire
Inserito da Golfonetwork mercoledì 19 gennaio 2022 alle 19:44 commenti(1)  

Alta Velocità Sa-Rc - Codici: no al nuovo tracciato
ALTA VELOCITA’ SALERNO-REGGIO CALABRIA – CODICI: NO AL NUOVO TRACCIATO, L’UNICO PROGETTO REALIZZABILE È IL POTENZIAMENTO DELLA LINEA ESISTENTE
In Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il 21 dicembre scorso c’è stata l’audizione della Commissaria Straordinaria per l’alta velocità Salerno-Reggio Calabria, Vera Fiorani, che ha fornito le prime informazioni ufficiali sul progetto della futura infrastruttura: si punta su un nuovo tracciato, che arrivi alle porte di Potenza e poi prosegua all’interno per tornare sulla costa all’altezza di Praia a Mare, in Calabria. Sul progetto l’associazione di tutela dei consumatori Codici esprime, in una nota indirizzata a tutti i referenti istituzionali, le proprie perplessità e si candida ad essere protagonista della procedura di dibattito pubblico appena varata.
Giuseppe Ambrosio, Segretario Regionale di CODICI Campania e Commissario di Codici Basilicata, esprime le ragioni della contrarietà dei consumatori sul progetto della Fiorani: “Il mancato coinvolgimento delle associazioni dei consumatori su quest’opera strategica per il Mezzogiorno è stato un grave errore. Per realizzare una buona infrastruttura occorre ascoltare le ragioni di chi poi dovrà fruirne. L’audizione della commissaria Fiorani è stata molto utile, ha finalmente ufficializzato gli indirizzi del progetto; adesso abbiamo gli elementi per fare tutte le valutazioni e prendere in esame eventuali azioni da intraprendere. Diciamo chiaramente che riteniamo irragionevole aprire il cantiere di una nuova linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria con la consapevolezza che nei tempi dettati dalla UE e con le risorse finanziare disponibili non sarà possibile completare neanche il primo lotto Battipaglia-Praia. Dall’audizione della Fiorani traspare qual è il vero obiettivo, realizzare la linea alta velocità fino a Potenza. In sede di audizione, la stessa Commissaria ha evidenziato che nei termini previsti dal PNRR sarà ultimato il solo sub-lotto 1a, da Battipaglia a Romagnano, ossia appena 40 km sui 445 necessari per raggiungere Reggio Calabria. La linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria non deve essere una chimera, né un cantiere interminabile, deve essere un’infrastruttura che in pochi anni diventi fruibile per gli utenti, in modo da consentire di raggiungere in treno più velocemente la Calabria e la Sicilia. Il progetto della Fiorani rischia di restare una cattedrale nel deserto, per tali ragioni lo impugneremo nelle sedi comunitarie, in quanto disattende la Decisione del Parlamento europeo e del Consiglio n. 1692/96. L’Europa ha detto: potenziate la linea esistente; l’Italia vuole fare una linea diversa. Questa cosa, secondo noi, è illegittima, oltre che sbagliata”.
Infatti l’unico progetto di alta velocità realizzabile tra Salerno e Reggio Calabria è quello di potenziare la linea esistente, come deciso in Europa in sede di definizione della normativa per lo sviluppo della rete transeuropea. L’articolo 10 della Decisione n.1692/96 del 23 luglio 1996 del Parlamento Europeo e del Consiglio ha stabilito quali sono le due tipologie di rete ferroviaria alta velocità: linee costruite per l’alta velocità; linee ristrutturate per l’alta velocità. Nella sezione 3.8 dell’allegato I della Decisione 1692/96 è stabilito che la linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria deve essere realizzata mediante l’adeguamento di quella esistente, pertanto non attraverso la realizzazione di una nuova infrastruttura bensì ristrutturando e potenziando quella esistente.
CODICI, come associazione nazionale dei consumatori che aderisce al BEUC -Bureau Européen des Unions de Consommateurs (Ufficio europeo delle unioni dei consumatori)-, è pronta ad impugnare in Europa un eventuale progetto di nuova linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria, che disattenda la Decisione n.1692/96. Per portare avanti questa iniziativa l’associazione ha costituito un gruppo di lavoro ad hoc, coordinato dal Consigliere delegato di CODICI Cilento Pasquale Abignano.
“Contiamo di acquisire il sostegno degli enti locali del Cilento, della Calabria e della Sicilia, che intendono sostenere le ragioni dei consumatori e utenti del servizio ferroviario Salerno-Reggio Calabria – prosegue Ambrosio – Attenzione, ciò non vuol dire negare che anche le aree interne della Basilicata meritino un miglioramento dei collegamenti ferroviari, tutt’altro. Ricordiamo però che esiste la linea Salerno – Potenza – Taranto che attualmente è già percorsa dai Frecciarossa, sulla quale si potrebbero concentrare altre risorse per il suo potenziamento. Ed inoltre ricordiamo che con il nuovo tracciato della Salerno – Reggio verrebbe escluso il principale centro turistico della Basilicata, ovvero Maratea”.

Il Consigliere delegato della delegazione CODICI Cilento Pasquale ABIGNANO : “il nostro sarà un appello alle istituzioni nazionali e regionali di rispettare le norme. Il Parlamento sarà invitato a rispettare le norme europee, la Regione Campania ad osservare il Piano Territoriale Regionale della Campania, approvato con legge regionale nr.13 del 2008. Le opere commissariate prevedono un iter di approvazione semplificato, che coinvolge due figure, i commissari e il Presidente della regione interessata, ex articolo 4 del decreto legge 32/2019 convertito con legge 55/2019, pertanto il presidente De Luca sicuramente pretenderà il rispetto del PTC Campania che prevede il passaggio della linea alta velocità lungo il Cilento. D’altronde il PTC della Campania non poteva disattendere la decisione europea sul corridoio Berlino-Palermo.
Corre l’obbligo di puntualizzare che la rete ferroviaria tirrenica, nel tratto Battipaglia-Paestum è già attrezzata per essere percorsa a 200km/h, pertanto con le caratteristiche previste dall’articolo 10 della Decisione UE n.1692/96, per le linee alta velocità ottenute adeguando la rete esistente”
(CODICI - Centro per i Diritti del Cittadino)



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork martedì 18 gennaio 2022 alle 13:09 commenti(0)  

Festeggiamenti Sant´Antonio Abate: Ordinanza Comune di Vibonati
Vista la grave situazione epidemiologica in atto e la necessità di evitare assembramenti, considerata la necessità di osservare l’ordinanza regionale che vieta il consumo di bevande alcoliche in spazi pubblici e anche in quelli antistanti gli esercizi commerciali abbiamo adottato, dopo aver sentito i gestori, l’Ordinanza che alleghiamo integralmente.
(Comune di Vibonati)



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork sabato 15 gennaio 2022 alle 19:14 commenti(0)  

La ricorrenza storica: Il terremoto del 16.12.1857 - La missione di Mallet




L'ingegnere irlandese Robert Mallet, studioso e autore di opere sulle teorie dei terremoti, da diverso tempo aspettava l'occasione di una ulteriore missione scientifica. Questo terremoto gli offrì un'opportunità enorme per l'approfondimento della conoscenza di questo ramo della scienza della terra, ma non aveva la possibilità economica. Disponendo di buone carte geografiche e degli strumenti occorrenti, domandò un finanziamento di 150 sterline alla Royal Society di Londra e, dichiarandosi pronto, offrì di recarsi nella zona terremotata al fine di raccogliere, esaminare e riferire i dati a beneficio della scienza. La somma fu ritenuta necessaria e sufficiente a coprire le spese a favore degli aiuti locali: interpreti, contadini, mezzi di trasporto e altre spese aggiuntive.
Accordata l'intera somma, gli fu concesso di procedere nella indagine. Imbarcatosi per il continente il 27 gennaio 1858, arrivò a Napoli, via mare da Marsiglia, il 5 febbraio. Qui fu trattenuto per cinque giorni "in noiosa attesa della decisione del governo di Napoli sulla opportunità di lasciarlo proseguire".
Nella capitale impiegò l'attesa a trovare persone adatte e fidate che lo accompagnassero e fossero in grado di parlare e capire i vari dialetti; trasportare le diverse attrezzature occorrenti allo scopo: cucina, coperte, cibo, medicinali e quant'altro, a dorso di mulo, attraverso un territorio aspro e montuoso.
Saputo della presenza a Napoli del fotografo francese Bernaud, si rese conto della necessità anche di una ricognizione fotografica e, sempre alla Royal Society, domandò l'autorizzazione ad una ulteriore spesa per avere la collaborazione di un fotografo sul posto. A mezzo telegrafo gli furono accordate 50 sterline.
Nel viaggio di trasferimento verso l'interno fece una deviazione a Paestum per osservare gli effetti sui templi. Solo quando giunse ad Auletta, dove da ogni lato potevano osservarsi edifici crollati e macerie, si rese conto di trovarsi nel raggio d'azione del sisma. A Polla, poi, gli fu chiaro "di poter dare una buona descrizione delle direzioni, della posizione, del fuoco, della velocità e dell'ampiezza dell'onda principale".
Durante il viaggio, con pioggia incessante e freddo intenso di notte, camminando tra le macerie, raccolse ogni tipo d'informazione sugli effetti delle scosse che erano state avvertite e, separando le osservazioni tecnico-scientifiche da quelle descrittive, stilò un diario straordinario.
Rientrato a Napoli il 28 febbraio, adducendo che il movimento sismico fosse stato in stretto legame con l'attività del Vesuvio iniziata pochi giorni prima dell'infausta data, per completezza dei suoi studi, fece una ricognizione sul vulcano e, successivamente, visitò anche l'area vulcanica dei Colli Albani.
(Ferruccio Policicchio)


Inserito da Golfonetwork sabato 15 gennaio 2022 alle 18:36 commenti(0)  

SS 18 Acquafredda - Sapri, comunicato Comune di Maratea

AVVISO SS 18 | APERTURA STRADA DALLE 19.30 DI SABATO 15 GENNAIO 2022 ALLE ORE 08.30 DI LUNEDÌ 17 GENNAIO 2022
LAVORI DI COSTRUZIONE DI TRATTI IN VARIANTE IN GALLERIA PER L'ELIMINAZIONE DEL PERICOLO DI CADUTA MASSI TRA ACQUAFREDDA E SAPRI.
Come da informazioni ricevute da Anas, fermi restando gli orari di apertura e chiusura già comunicati, limitatamente alla giornata di domenica 16 gennaio, il tratto di strada interessato dai lavori resterà aperto dalle ore 19.30 di domani sabato 15 gennaio alle ore 8.30 di lunedì 17 gennaio 2022.
Ricordiamo che, come da ordinanza Anas n. 2/2022/PZ, negli altri giorni la strada resterà aperta nelle seguenti fasce orarie:
- dalle ore 00.00 alle ore 08.30;
- dalle ore 13.30 alle ore 14.30;
- dalle ore 19.30 alle ore 00.00.
Mentre è disposta la chiusura al traffico, fatti salvi i frontisti e i mezzi di emergenza, nelle seguenti fasce orarie:
- dalle ore 08.30 alle ore 13.30;
- dalle ore 14.30 alle ore 19.30.
Il Sindaco
Daniele Stoppelli
(Comune di Maratea)

Inserito da Golfonetwork venerdì 14 gennaio 2022 alle 20:29 commenti(0)  

Vibonati,gruppo Entra nel Futuro: richiesta adempimenti della SO.G.E.T. spa
Sulla discutibile decisione di affidare alla SO.G.E.T. il servizio di gestione dei tributi, ormai non possiamo fare niente, però leggendo bene il contratto e l’offerta tecnica con la quale ha vinto la gara, ci siamo accorti (come abbiamo rilevato in Consiglio Comunale e confermato dal Sindaco e dai colleghi di maggioranza presenti) che essa risulta inadempiente al contratto sottoscritto in quanto avevano “promesso” di assumere ben 8 persone nei 5 anni di gestione; per cui, con la presente, nell’interesse dell’Ente e di tanti giovani disoccupati abbiamo chiesto al Sindaco di convocare i vertici di tale società e rispettare gli impegni presi!
(Gruppo Consiliare Entra nel Futuro)



Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da golfonetwork martedì 11 gennaio 2022 alle 20:22 commenti(0)  

SS18 Acquafredda - Sapri: avviso ripresa lavori
AVVISO SS 18 | RIPRESA LAVORI DI COSTRUZIONE DI TRATTI IN VARIANTE IN GALLERIA PER L'ELIMINAZIONE DEL PERICOLO DI CADUTA MASSI TRA ACQUAFREDDA E SAPRI.
Come da ordinanza Anas n. 2/2022/PZ dalle 8.30 di oggi 10 gennaio 2022 riprendono i lavori sulla SS18.
Pertanto la strada resterà aperta nelle seguenti fasce orarie:
- dalle ore 00.00 alle ore 08.30;
- dalle ore 13.30 alle ore 14.30;
- dalle ore 19.30 alle ore 00.00.
Mentre è disposta la chiusura al traffico, fatti salvi i frontisti e i mezzi di emergenza, nelle seguenti fasce orarie:
- dalle ore 08.30 alle ore 13.30;
- dalle ore 14.30 alle ore 19.30.

L'ordinanza N. 02/2022/PZ completa (Fare clic qui per leggere)

Validità dalle ore 08:30 del 10/01/2022 fino alle ore 19:30 del 28/02/2022.
Il Sindaco
Daniele Stoppelli
(Comune di Maratea)



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 10 gennaio 2022 alle 13:40 commenti(0)  

© Riproduzione riservata

Vedi le altre news
Archivio news 2013-2014
Archivio news 2011-2012
Archivio news 2008-2011
Archivio news 2002-2008


© 2022 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica