NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » news

 





Entra nella chat del Golfo www.villammare.it



Anas: limitazioni al traffico lungo alcune strade statali

Campania, Anas: per lavori, limitazioni al traffico lungo alcune strade statali tra le province di Salerno ed Avellino
Anas comunica che, per l’esecuzione di alcuni lavori, sono necessarie limitazioni alla circolazione veicolare tra le province di Salerno ed Avellino.
Nel dettaglio, per il prosieguo dei lavori di nuova pavimentazione nell’ambito dell’Accordo Quadro #bastabuche, lungo la strada statale 517 “Variante Bussentina”, in provincia di Salerno – a partire da lunedì 27 marzo e fino al 4 aprile 2017 tra le ore 6.00 e le ore 18.00 – sarà in vigore, in tratti saltuari della lunghezza massima di 200 metri, il senso unico alternato.
La limitazione al traffico non sarà attiva nei giorni festivi e prefestivi, anche al fine di agevolare gli spostamenti del fine settimana.
All’approssimarsi delle aree di cantiere vigerà il limite di velocità di 30 km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.
Inoltre, per il prosieguo dei lavori di manutenzione straordinaria sul cavalcavia situato in corrispondenza del km 0,200 della strada statale 90/dir “delle Puglie”, nel territorio comunale di Flumeri, in provincia di Avellino (interferente con la strada provinciale 257 (ex SS91)) è necessario prorogare, fino al prossimo 6 maggio, la chiusura del tratto di statale 90/dir compreso tra il km 0,000 ed il km 0,400; i veicoli provenienti da Grottaminarda e diretti ad Ariano Irpino vengono deviati al km 0,000 della statale con immissione sulla rampa di competenza Anas in direzione Flumeri e proseguimento, oltre la rotatoria presente, sulla rampa di competenza della Provincia di Avellino. Percorso inverso per i veicoli provenienti da Ariano Irpino e diretti a Grottaminarda.
Il cavalcavia era stato gravemente danneggiato a seguito del passaggio di un escavatore, fuori sagoma, lungo la sottostante strada statale che col braccio meccanico aveva seriamente compromesso la struttura dell’opera d’arte.
Infine, sempre in provincia di Avellino, per interventi sugli impianti tecnologici a servizio della galleria ‘Pietra di Boiara’ situata lungo la strada statale 691 “Fondo Valle Sele”, è in vigore – nella fascia oraria compresa tra le 8.30 e le 17.30 – il senso unico alternato, regolato da impianto semaforico, tra il km 25,000 ed il km 26,550.
Il provvedimento sarà in vigore anche nella giornata di domani, venerdì 24 marzo 2017, nella medesima fascia oraria. Anas raccomanda prudenza nella guida.
(Biggi Chiara)



Inserito da Golfonetwork giovedì 23 marzo 2017 alle 13:27 commenti(0)

Comune di Sapri: convocazione del Consiglio Comunale



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork giovedì 23 marzo 2017 alle 12:39 commenti(1)

Comune di Vibonati: orari apertura al pubblico uffici comunali



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork giovedì 23 marzo 2017 alle 12:22 commenti(0)

Sanza: sabato 8 Aprile «I falsi miti risorgimentali e il degrado del Sud»



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork martedì 21 marzo 2017 alle 16:10 commenti(0)

Parco Marinella Villammare: sabato 1 Aprile «Festa dell´Albero»



Fare clic sull'immagine per ingrandire




Fare clic sull'immagine per ingrandire


Inserito da Golfonetwork martedì 21 marzo 2017 alle 16:05 commenti(0)

Piano sociale di Zona S9: Accordo raggiunto tra Comuni di Sapri e Santa Marina
Accordo raggiunto tra il Comune di Santa Marina e il Comune capofila per il Piano sociale di Zona Ambito Salerno 9, il Sindaco Giovanni Fortunato, ha approvato la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali e lunedì mattina, la convenzione sottoscritta anche dal Comune di Santa Marina, sarà inviata in Regione, per ottenere l'approvazione e l'erogazione delle risorse necessarie a garantire i servizi sociali ai cittadini dei sedici comuni dell'ambito.
Durante l'incontro del Coordinamento Istituzionale dei Sindaci dell'ambito S9, che si è svolto lunedì 20 marzo presso i locali del Centro polifunzionale a Sapri, sono state vagliate le proposte avanzate dal Comune di Santa Marina:

Per il funzionamento della struttura:

1) Il tempestivo trasferimento di tutti gli uffici, e relativi archivi, presso la sede istituzionale del Piano di zona - Ambito S9 di via F. Gioia in Sapri
2) L'attivazione dell'ufficio di protocollo, a servizio delle sole attività sociali d'ambito, da ubicarsi presso la sede istituzionale del Piano di zona - Ambito S9 di via F. Gioia in Sapri 
3) Di rendere visibili in maniera permanente tutti gli atti in pubblicazione all'albo on line del Piano sociale di zona - Ambito S9

Per la programmazione dei fondi triennalità 2016-2018:

4) Richiedere all'Ente Provincia di Salerno, stante l'occupazione di alcuni locali della sede del PdZ S9 di via F. Gioia, il versamento del regolare canone d'affitto da prevedersi in bilancio e destinarsi all'assistenza domiciliare sociale
5) La restituzione ai Comuni, in termini dei servizi richiesti, dell'intera compartecipazione finanziaria da destinarsi all'assistenza domiciliare sociale, di aiuto al reddito e di borse lavoro
6) Di sostituire la spesa prevista all'acquisto di voucher, pari ad € 8.545,07, con il potenziamento dei fondi da destinarsi al sostegno alle invalidità gravi;
7) In coerenza con le linee guida per l'attuazione dei progetti S.I.A.:
a) Ridurre la spesa per il segretariato sociale da € 72.054,72 a complessivi € 12.000,00
b) Ridurre la spesa per il funzionamento dell'UDP da € 84.069,84 a complessivi € 14.000,00
  destinando le restanti somme, pari ad € 130.124,56, ai progetti di inclusione sociale quali: borse lavoro, aiuto al reddito ed, in generale, misure di contrasto alla povertà, aiuto agli anziani in difficoltà, ai disabili, al sostegno socio-educativo degli adolescenti, alle donne vittime di abusi, ai soggetti in dipendenza patologica;
8) L'attivazione dei necessari sportelli di front-office del PdZ da attivarsi presso tutti i Comuni per informazione ed orientamento dei servizi a favore delle persone in stato di bisogno

Degli 8 punti il Coordinamento Istituzionale ha condiviso i seguenti:
1) Il tempestivo trasferimento di tutti gli uffici, e relativi archivi, presso la sede istituzionale del Piano di zona - Ambito S9 di via F. Gioia in Sapri
2) L'attivazione dell'ufficio di protocollo, a servizio delle sole attività sociali d'ambito, da ubicarsi presso la sede istituzionale del Piano di zona - Ambito S9 di via F. Gioia in Sapri 
3) Di rendere visibili in maniera permanente tutti gli atti in pubblicazione all'albo on line del Piano sociale di zona - Ambito S9
5) La restituzione ai Comuni, in termini dei servizi richiesti, dell'intera compartecipazione finanziaria da destinarsi all'assistenza domiciliare sociale, di aiuto al reddito e di borse lavoro
8) L'attivazione dei necessari sportelli di front-office del PdZ da attivarsi presso tutti i Comuni per informazione ed orientamento dei servizi a favore delle persone in stato di bisogno
I tre punti rimanenti saranno verificati nel prossimo incontro che si terrà domani sera.
"Sono soddisfatto dei risultati raggiunti nell'incontro di ieri sera -ha dichiarato il primo cittadino di Santa Marina Giovanni Fortunato-  condivido nell'insieme la programmazione approvata, che ritengo vicina ai reali bisogni della popolazione. Il mio intento è sempre stato questo, lavorare affinché il coordinamento del Piano di Zona fosse realmente rispondente alle esigenze delle persone bisognose. Penso che la strada intrapresa ieri sera proceda davvero in questa direzione e se la rotta sarà sempre questa, continuerò ad essere pienamente disponibile, affinché gli interessi del Piano sociale di Zona S9, siano sempre più lontani dalla politica e più vicini ai cittadini bisognosi".
Santa Marina lì 21.03.2017
(Comune di Santa Marina)


Il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato

Inserito da Golfonetwork martedì 21 marzo 2017 alle 15:44 commenti(0)

Il direttore del Parco del Gran Sasso lancia il progetto «Terre vive»
Il direttore del Parco del Gran Sasso Domenico Nicoletti lancia il progetto “Terre vive” che coinvolge anche i territori del Cilento e del Vallo di Diano. L’idea è stata presentata nell’ambito della Direzione Nazionale di Cittadinanzattiva che ha avuto luogo ad Ascoli Piceno sabato e domenica scorsi (18 e 19 marzo).  Nicoletti  ha preso la parola sabato mattina, e il suo intervento è stato molto apprezzato dalla vastissima platea riunitasi nel  suggestivo salone della Pinacoteca Comunale; parterre che, oltre ai componenti del “parlamentino” di Cittadinanzattiva, ha visto la partecipazione delle autorità istituzionali (in rappresentanza delle regione del Centro Italia colpite dal terremoto), della Protezione civile, delle Università, delle Associazioni e Comitati locali, che a vario titolo danno una mano per far fronte all’emergenza sisma, e la presenza di tantissimi cittadini. Ognuno ha portato la propria testimonianza, condividendo le paure vissute quotidianamente, e denunciando i disagi subiti a causa  delle disfunzioni burocratiche e del continuo scarico di responsabilità dei vari organi istituzionali per affrontare le  varie questioni; a partire dalla rimozione delle macerie, che in tantissimi casi interessa materiale di assoluto pregio e valore artistico.
L’intera giornata di sabato dal titolo “No Ricostruzione Senza Partecipazione: il Protagonismo delle Comunità” è stata dedicata ai temi concernenti il sisma, ed ha rappresentato un grandissimo successo per Cittadinanzattiva Nazionale, che, in linea con la sua mission,  ha organizzato  e moderato l’importante incontro; con il Segretario generale Antonio Gaudioso che ha  posto l’accento su una “ricostruzione dinamica e progettata verso il futuro”, l’appassionata  relazione del Vicesegretario generale Annalisa Mandorino che ha richiamato, tra gli applausi scroscianti, il vecchio monito del Presidente Pertini lanciato dalle macerie del terremoto di Avellino: “FATE PRESTO”; i puntuali interventi su Università e  Scuola del Presidente Marco Frey e della coordinatrice Nazionale Adriana Bizzarri. Una bella soddisfazione anche per il segretario regionale delle Marche di Cittadinanzattiva, Monia Mancini, che nella relazione introduttiva ha ben rappresentato la situazione delle Comunità locali:  circa 60mila scosse! 131 Comuni colpiti (87 nelle Marche, 15 nel Lazio, 15 in Umbria e 14 in Abruzzo);  7.600 km di aree colpite che coinvolgono una popolazione di 560 mila persone; 25 scuole da ricostruire. Dati inequivocabili!
Il direttore del Parco del Gran Sasso Domenico Nicoletti, dopo aver illustrato la grave situazione e partecipato i progetti in atto, ha lanciato il progetto “Terre vive”, che vuole assegnare le terre pubbliche ai giovani di tutt’Italia per rianimare le comunità. Un’idea che coinvolge direttamente Cittadinanzattiva e l’Agenzia del Demanio, e che interessa da vicino anche i territori del Cilento  e Vallo di Diano. Nelle prossime settimane il progetto sarà presentato ufficialmente all’Assessore ai Fondi Europei della Regione Campania, Serena Angioli; in seguito si aprirà un confronto sui territori dei Comuni di Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli e del Vallo di Diano. “Questo progetto ci dà la possibilità di attivare azioni concrete per le politiche giovanili e dare vita ai nostri territori. Il presidente Pellegrino ha già avuto contatti con le aree terremotate per attivare le stesse energie istituzionali” afferma il direttore Domenico Nicoletti.
La Direzione Nazionale è proseguita domenica 19 marzo (con la sola partecipazione dei membri eletti e di diritto) per discutere e approvare il bilancio (consuntivo 2016 e preventivo 2017). E’ stato anche ratificato il commissariamento di Cittadinanzattiva Campania, che lo scorso 24 febbraio aveva registrato la sfiducia del segretario regionale nel corso del Congresso straordinario di Caserta.  La guida pro tempore del Movimento Campano è stata assunta dal Segretario Generale fino al prossimo Congresso straordinario indetto per il prossimo 23 giugno.
Le prossime direzioni Nazionali di Cittadinanzattiva sono in programma all’Aquila (festival della Partecipazione dal 6 al 9 luglio) e a Matera (in Autunno); per il 2018 sarà presentata ufficialmente anche la candidatura di Sapri, in occasione delle celebrazione del quarantennale della nascita di Cittadinanzattiva (Roma, 1978) e del trentennale della costrizione del Tribunale del Malato di Sapri, fondato grazie a Don Andrea La Regina e Michele Russo coadiuvato  da un attivo gruppo di volontari.
(Mario Fortunato)


Mario Fortunato e Marco Ferrara, membri direzione nazionale Cittadinanzattiva
in rappresentanza della Campania

Inserito da Golfonetwork martedì 21 marzo 2017 alle 15:42 commenti(0)

Piano Sociale di Zona:convenzione sottoscritta anche da Comune di Santa Marina
Il senso di responsabilità dei sindaci dell’ambito S9 ha evitato l’interruzione dei servizi e il commissariamento.
Lunedì mattina la convenzione sottoscritta anche dal Comune di Santa Marina sarà inviata in Regione per ottenere l’approvazione e l’erogazione delle risorse necessarie a garantire i servizi sociali ai cittadini dei sedici comuni dell’ambito.
Sono molto soddisfatto dell’esito dell’incontro di questa sera –ha dichiarato il Sindaco Giuseppe del Medico- finalmente si è chiusa una vicenda incomprensibile che rischiava di vanificare il lavoro serio e faticoso fatto in questi anni dai Sindaci dell’ambito, ai quali va il mio ringraziamento. Abbiamo tutti molto apprezzato l’atteggiamento propositivo e collaborativo del Comune di Santa Marina, che è riuscito a mettere da parte antiche resistenze ed ha partecipato dopo quasi quattro anni ai lavori del Coordinamento Istituzionale, condividendo complessivamente la programmazione approvata. Continueremo a lavorare nell’interesse dei cittadini insieme a tutte le persone e alle associazioni che hanno lottato con tenacia per il raggiungimento di questo importante risultato –ha concluso il Sindaco di Sapri Comune Capofila- con grandissima attenzione all’utilizzo delle risorse, che dovranno essere spese per dare risposte serie alle persone in difficoltà e ai più bisognosi di aiuto. Grazie di cuore a tutti.
(Giuseppe Del Medico - Sindaco di Sapri)

Inserito da Golfonetwork martedì 21 marzo 2017 alle 10:29 commenti(2)

Comunicato stampa Circolo Proudhon Golfo di Policastro



Fare clic sull'immagine per ingrandire

Inserito da Golfonetwork lunedì 20 marzo 2017 alle 20:42 commenti(0)

Santa Marina: valorizzazione e condivisione del patrimonio culturale

Ancora una volta, dalla collaborazione tra l'Amministrazione di Santa Marina, l'Università degli Studi di Genova e l'associazione Etruria Nova Onlus, nasce un prodotto formativo che prosegue l'opera di valorizzazione e condivisione, del patrimonio culturale del territorio comunale.
La Tesi di Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali, del dott. Federico Lambiti dal titolo "Porta di Mare. Lo storytelling tra archeologia e narrazione", discussa presso l'Università degli Studi di Genova, sarà presto pubblicata. Il lavoro, opportunamente rivisto e integrato, sarà presentato con il titolo "Porta di Mare", presso l'editore All'Insegna del Giglio. Introduzione del Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato, prefazione della professoressa Silvia  Pallecchi e due appendici di L. Marelli e Elena Santoro.
«"Porta di Mare" -Spiega il Sindaco Giovanni Fortunato- come l'intero progetto di ricerche archeologiche a Policastro Bussentino, si innesta su un sentiero che questa Amministrazione ha cominciato a tracciare con il mio primo mandato di Sindaco il 28 maggio 2007. Sin da allora, con la convinzione che la conoscenza del passato costituisca un elemento imprescindibile per la costruzione di un buon futuro, ho sempre cercato di sostenere e incoraggiare la collaborazione tra Enti che potessero, in qualche modo, contribuire alla valorizzazione culturale del nostro territorio. Con l'Università degli Studi di Genova e con l'associazione di archeologi Etruria Nova Onlus - continua Fortunato- si è avviato un vero e proprio progetto di ricerca archeologica che ha portato alla stesura di varie Tesi di Laurea incentrate sulla storia di Policastro Bussentino».
Questi i titoli e gli autori delle Tesi di Laurea su Policastro Bussentino, discusse e da discutere presso l'Università di Genova:
 
- "Dragut Rais. Archeologia e storia della distruzione di Policastro Bussentino", di Elena Quarantelli.
- "Viabilità e commerci nel Golfo di Policastro dall'antichità al XVI secolo. Resti archeologici e fonti scritte" di Stefano Piras.
- "Pirati e corsari nel Golfo di Policastro dall'antichità al XVI secolo. Per un archivio delle tracce", di Beatrice Frugone.
- "Porta di Mare. Lo storytelling tra archeologia e narrazione", di Federico Lambiti
- "Archeoantropologia a Policastro Bussentino. La tomba 1 dell'area 7000", di Sara Bertolino.
- "La più antica visita pastorale di Policastro: edizione e implicazioni archeologiche", di Federica Marti.
- "Analisi archeometriche su un lotto di reperti metallici da un contesto archeologico a Policastro Bussentino", di Miner Xiong.
Santa Marina lì 20.03.2017
(Comune di Santa Marina)

Inserito da Golfonetwork lunedì 20 marzo 2017 alle 13:53 commenti(0)

© Riproduzione riservata

Vedi le altre news
Archivio news 2013-2014
Archivio news 2011-2012
Archivio news 2008-2011
Archivio news 2002-2008



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica