NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






Notizie flash

Cava de' Tirreni- Auto esplode in via Carlo Santoro: fiamme domate dai Vigili del Fuoco, non si esclude l'origine dolosa.

Scafati- Incidente sul lavoro: operaio di 38 anni originario di Torre Annunziata (Na) si trancia le mani. L'uomo è stato ricoverato al Vecchio Pellegrini di Napoli. Sull'episodio indagano i Carabinieri.

Viabilità- Strada Mingardina riaperta a doppio senso.

Eboli- Truffatori spacciano per diamanti pezzi di vetro: donna abbocca e viene truffata. I malfattori si dileguano con 4.700 euro di bottino. Sulla vicenda indagano i Carabinieri.


Inserito da Golfonetwork mercoledì 26 luglio 2017 alle 11:27 commenti(0) -

Accordo tra comuni del monte Bulgheria e consorzio interuniversitario

Accordo tra i comuni del monte Bulgheria e il consorzio interuniversitario per lo sviluppo del territorio.
Il sindaco di Camerota Mario Scarpitta, in qualità di legale rappresentante del Comune capofila nell’accordo sottoscritto con Celle di Bulgheria, Centola, Roccagloriosa e San Giovanni a Piro, per la promozione dello sviluppo dell’area del monte Bulgheria, ha stipulato, il 24 luglio scorso, un protocollo con una delle più importanti istituzioni universitarie della Campania: il C.U.G.Ri. (Consorzio interuniversitario tra le Università di Salerno e Napoli – Federico II) per la previsione e la prevenzione dei grandi rischi. Oggetto del protocollo sono le attività di programmazione, progettuali e di monitoraggio in materia di previsione e prevenzione dei rischi naturali e di valorizzazione delle risorse territoriali, attività necessarie per lo sviluppo del monte Bulgheria. La stipula del protocollo avviene in un momento particolarmente delicato per il comprensorio del monte Bulgheria e per l’intera Regione, segnato dalla terribile recrudescenza degli incendi boschivi dell’estate 2017 e dal conseguente aggravamento delle condizioni di rischio idrogeologico di larga parte dei territori montani e collinari. L’iniziativa assunta dal sindaco di Camerota e dai comuni del monte Bulgheria assume particolare rilievo in vista della pubblicazione dei bandi regionali Psr ai quali essi intendono concorrere in maniera unitaria e condivisa, in modo da creare la massima sinergia.
(Luigi Martino)


Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 20:52 commenti(0) -

Montano Antilia: mercoledì 26 luglio «Equipe 84 - La Storia»

"Equipe 84 - La Storia" in concerto a Montano Antilia mercoledì 26 luglio
La storica band fa tappa in provincia di Salerno

PESCARA - Prosegue il tour estivo della "Equipe 84 - La Storia". La prossima data live del gruppo sarà in provincia di Salerno: appuntamento a Montano Antilia (Località Tempone) mercoledì 26 luglio per un atteso concerto in piazza, a ingresso libero, in occasione della festa di S. Anna e S. Gioacchino.
L'Equipe 84, vero e proprio "simbolo" del periodo beat italiano, nasce a cavallo del 1963. La line up originaria è composta da Alfio Cantarella alla batteria, Franco Ceccarelli alla chitarra ritmica e voce, Victor Sogliani al basso e voce, e Maurizio Vandelli alla chitarra solista e voce. Dopo circa due anni di lavoro in balere e night club come orchestra di base, il gruppo incide il suo primo 45 giri: "Quel che ti ho dato"/"Papà e Mammà". Nel giro di pochi mesi il singolo entra in classifica, e da quel momento inizia la straordinaria storia dell'Equipe. Nel 1965 i quattro inaugurano, in coppia con i Rokes, il mitico Piper di Roma, dove continueranno a esibirsi anche in seguito alternandosi ai vari "complessi" di quel periodo. Nel 1966 registrano la celeberrima "Io ho in mente te", che li porta alla vittoria del Cantagiro e alla grande notorietà. C'è poi la fortunata collaborazione con Mogol-Battisti, che porta all'incisione di autorevoli evergreen quali "29 settembre", "Nel cuore nell'anima" e "Ladro".
Inoltre il cantautore emiliano Francesco Guccini, vecchio amico dell'Equipe 84, scrive per loro "Auschwitz", "L'antisociale" ed "E' dall'amore che nasce l'uomo". Seguono ancora importanti successi come "Bang Bang", "4 marzo '43" (in coppia al Festival di Sanremo con Lucio Dalla, che li farà piazzare in terza posizione nella graduatoria finale), "Casa mia", "Una giornata al mare", "Tutta mia la città", "Nel ristorante di Alice", "Un angelo blu" e "Pomeriggio ore sei". Tutti brani che oggi la band ripropone abitualmente in concerto.
Nel 1984, dopo lo scioglimento di tre anni prima, Franco Ceccarelli e Victor Sogliani ricostituiscono l'Equipe 84 dando la priorità alle esibizioni dal vivo perché amano il rapporto con il pubblico e la vita "on the road". Da questo momento, come è capitato a tutti i gruppi storici della nostra nazione, è un continuo succedersi di musicisti capitanati alla fine dal solo Ceccarelli (Sogliani morirà nel 1995), fino a trovare la definitiva stabilità con l'ingresso di Tony Mione (chitarra e voce), Marco Di Marco (piano, tastiere e voce), Giuliano De Leonardis (basso) e Roberto De Vincentis (batteria).
Nell'arco di sette anni, l'Equipe 84 tiene più di cinquecento concerti, fino a quando Franco Ceccarelli scompare il 21 dicembre 2012, all'età di 70 anni, lasciando il gruppo con un solo desiderio: continuare a girare in lungo e in largo la penisola portando sempre in alto il nome e la storia dell'Equipe 84. Ed è proprio ciò che oggi fa l'Equipe 84 - La storia, sbalordendo il pubblico con il suo elevatissimo tasso professionale e l'attenzione al programma storico dell'Equipe 84 grazie a elaborazioni da autentiche star. Tra l'altro, è recentemente uscito un album con le maggiori hit della formazione più due inediti, uno dei quali si intitola "Il Maestro" ed è dedicato proprio al compianto Franco. La leggenda, dunque, continua anche ai giorni nostri.
L'attuale line up è da intendersi come la vera Equipe 84 e non è assolutamente né una tribute band né un gruppo non ufficiale. La formazione che oggi suona in tutta Italia è stata riconosciuta e autorizzata dal fondatore storico Franco Ceccarelli, insieme al quale gli attuali componenti hanno suonato sin dal 1998. Ceccarelli, il più longevo dell'Equipe con 34 anni di militanza nel gruppo, era proprietario del marchio storico; dopo la sua morte, avvenuta nel 2012, gli attuali componenti hanno proseguito l'attività live dell'Equipe 84 su espressa volontà dello stesso Ceccarelli, tenendo più di mille concerti con recensioni positive e consensi sbalorditivi. Dunque si può affermare, senza alcuna ombra di dubbio, che oggi si esibisce la band che con il nome 'Equipe 84' ha accompagnato per anni Franco Ceccarelli, e ne ha poi raccolto l'eredità.



Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 20:47 commenti(0) -

Il 30 luglio la notturna della «Vallo in Corsa-memorial Donatella Ferri»

Il 30 luglio la notturna della «Vallo in Corsa-memorial Donatella Ferri»
La gara, giunta alla sua 5^ edizione, è valida quale 8^tappa del Circuito
Correre di notte, sul palcoscenico illuminato a festa per San Pantaleone; una magia che si ripropone, per il 5°anno, a Vallo della Lucania con la "Vallo in Corsa" gara podistica di 10 km in programma a Vallo della Lucania domenica 30 luglio 2017 e valida quale 8^ tappa del circuito podistico Fidal "Cilento di Corsa - Antonio Amato".
L'evento di quest'anno è dedicato a Donatella Ferri, amica e collaboratrice dello staff della "Vallo in Corsa", venuta di recente a mancare in maniera prematura. L'organizzazione della gara è a cura dell'asd 3C Cilento Running Accademy e dell'associazione "Vallo in Corsa" in collaborazione con l'asd "Cilento di corsa" e con il patrocinio del Comune di Vallo.
Saranno 3 i giri di un circuito cittadino che i runners percorreranno con partenza (alle h.20:30) ed arrivo nel suggestivo scenario di luci e colori di piazza Vittorio Emanuele.
Ospite d'onore della kermesse Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta e pluricampione mondiale sulla distanza dei 100 km.
In occasione della 5^ Vallo in corsa verranno chiuse al traffico, dalle 19:45 fino al termine della gara, le seguenti vie cittadine: piazza Vittorio Emanuele, via Nicodemo, Corso Gioacchino Murat, piazza dei Martiri - lato destro dei giardini - via monsignor Torrusio, via Andrea De Hippolitys (ad eccezione del tratto tra via Stasi ed il supermercato Sole), via Nicola De Mattia, via Madonna del Rosario, via Stefano Passero, via Ottavio Valiante, via Gabriele Iannotti, via Bonifacio Oricchio, piazza Santa Caterina, corso Famiglia De Mattia.
Ad aggiudicarsi l'edizione 2016 furono Giorgio Mario Nigro, Faustina Bianco e la 3C Cilento Running Accademy.
Dopo 7 frazioni le classifiche generali del circuito vedono in testa Kamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia), Rosanna Pacella (Isaura Valle dell'Irno) e la Polisportiva Atletica Camaldolese.
(L'Ufficio Stampa Antonio Vuolo - Vito Sansone)




Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:55 commenti(0) -

Migranti ad Auletta, Cirielli: Governo intervenga

Migranti ad Auletta, Cirielli: Governo intervenga, non abbandoni comunità salernitana
“Quanto sta accadendo ad Auletta, in merito all’accoglienza dei migranti, è molto grave. Su segnalazione degli esponenti locali di Fratelli d’Italia, Luigi Cavallo e Onofrio Cocozza, ho presentato un’interrogazione parlamentare denunciando la situazione e chiedendo un intervento immediato del governo che non può assolutamente abbandonare i nostri territori davanti ad un’emergenza rispetto alla quale ha mostrato e continua a mostrare inadeguatezza. La denuncia del sindaco non resti inascoltata. Si garantisca massima sicurezza e il rispetto di tutte le norme, a cominciare da quelle igienico-sanitarie”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.
Roma, 25 luglio 2017
(Ufficio Stampa On. Edmondo Cirielli)


Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:49 commenti(0) -

Camerota è Vacanza: ecco il tabellone degli eventi estivi
L’amministrazione comunale di Camerota, capitanata dal sindaco Mario Scarpitta, ha incontrato, su sollecitazione del delegato all’organizzazione degli eventi e delle manifestazioni Manfredo D’Alessandro, le associazioni del Comune di Camerota per creare un calendario degli eventi estivi e organizzare al meglio l’agenda degli spettacoli che animeranno le quattro frazioni da luglio a settembre.
La rassegna «Camerota è Vacanza» si è aperta il 19 luglio con una serata di danza e teatro a cura delle associazioni ‘Il carillon’ e ‘La bottega del sorriso’ organizzata in piazza San Domenico a Marina di Camerota. Il giorno successivo, presso largo Don Crispino, nei pressi del porto di Camerota, si sono tenuti ‘I giochi di un tempo’ dedicati al compianto don Osvaldo Covone. A seguire il concerto di Piera Lombardi.
Sabato 22 luglio, invece, il sindaco e l’assessore alla Cultura, Teresa Esposito, hanno preso parte all’incontro in piazzetta Bolivar per parlare di grotte preistoriche e progetti riguardanti la Falesie di Camerota. Presenti anche esperti del settore che hanno presentato un progetto dedicato ai giovani. Sabato si è tenuto anche il torneo organizzato dai ragazzi di ‘Che fatica la vita da bomber’ sulla spiaggia di Marina delle Barche. Nel corso della stagione estiva si susseguiranno concerti, giochi, serate a tema, notti di danza e balli, arte, cultura, sport e tanto altro.
A Licusati il 27 luglio ‘Cultural-mentis’, mentre il 30 luglio saggio di danza. Il 5 agosto, sempre a Licusati, la festa della Beato don Giustino a cura dell’associazione Pro Licusati. A Lentiscosa, invece, è in programma ‘IncontrArti’ il 31 luglio organizzata dall’associazione ‘La scala di seta’. A Camerota paese saranno le associazioni ‘Zefiro’, ‘La meglio gioventù’ e ‘Sos sorriso’ a organizzare la maggior parte degli eventi in programma. Il 13 e il 14 agosto, a Licusati, il primo concorso di pittura estemporanea ‘Carmine Caputo’.
Di seguito il calendario completo che abbraccia anche le festività religiose di San Pio e San Domenico, santo partono di Marina di Camerota, e di Santa Rosalia, protettrice di Lentiscosa. Dal 6 all’8 settembre, sempre a Marina di Camerota, si festeggia anche la Madonna di Coromoto. A settembre anche la Festa del mare e dei pescatori. Tutti gli eventi sono gratuiti ed avranno inizio alle ore 21.30 ad eccezione degli eventi denominati ‘CulturaMentis’ i quali avranno inizio alle ore 18.
(Luigi Martino)



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:41 commenti(0) -

Baronissi: conferenza stampa di presentazione Overline Jam

Domani, mercoledì 26 luglio, alle 10,30, presso il Comune di Baronissi si terrà la conferenza stampa di presentazione della manifestazione Overline Jam, la rassegna internazionale di graffiti, in programma dal 27 al 29 luglio a Baronissi (tra Parco della Rinascita, via Convento e Parco del Ciliegio). L’evento, giunto all’undicesima edizione, rappresenta uno dei principali appuntamenti a livello internazionale dedicati al writing.  
Parteciperanno all'incontro: il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante, i rappresentanti dell'associazione Overline (che organizza la manifestazione con il Comune) e alcuni degli artisti che parteciperanno all’evento. La presenza degli organi di stampa è particolarmente gradita.
(Filippo Notari)


Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:31 commenti(0) -

Trentinara: Festa del Pane e della Civiltà Contadina
Giunge alla XIII^ edizione una delle manifestazioni enogastronomiche e musicali di punta del Cilento: la “Festa del Pane e della Civiltà Contadina”, che si svolgerà dal 16 al 20 agosto a Trentinara (SA).
Definita la “Terrazza del Cilento” per la spettacolare vista che, dal belvedere del paese, abbraccia quasi tutto il territorio locale, anche quest’anno Trentinara sarà animata da stand enogastronomici e musica dal vivo.
«Pietanze cucinate con prodotti tipici locali, preparate nel rispetto della tradizione, saranno servite lungo ilpercorso gastronomico allestito nel centro storico del paese», dichiara Alfonso Guazzo, presidente della Pro Loco di Trentinara.
Fra i piatti di punta ci saranno, come al solito, la pizza cilentana e con sciurilli, i fusilli, gli strangulaprieviti, cavatelli al sugo, pizza fritta (dolce o salata), ciambotta, soffritto e spezzatino di maiale, sfriuonzolo, zuppa di ceci, cicorie e patate, mulegnama mbuttunate e tante varietà di dolci cilentani.
Il tutto, naturalmente, accompagnato dai protagonisti della manifestazione: il pane, li vicci, il vescuotto.
Saranno presenti, inoltre, una postazione Slow Food con i presidi della condotta Cilento ed una gluten free, per venire incontro alle esigenze di tutti.
La “Festa del Pane” però non è solo enogastronomia.
Tanti, infatti, gli artisti che parteciperanno alla tredicesima edizione: ad alternarsi sul palco principale saranno Ugo Maiorano e la Paranza dell’Agro (16 agosto), Peppe Cirillo & Antiqua Saxa (17 agosto), Antonio Castrignanò (18 agosto), i Lisarusa (19 agosto) mentre, il 20 agosto, si divideranno il palco Mimmo Epifani e iRittantico.
Inoltre, tra i vicoli del paese, fra uno stand e uno scorcio di borgo, si esibiranno con spettacoli itineranti i Kiepò, le Capere, I Virtuosi della Tarantella con Antonio Boccella detto “Fuoco” e l’immancabile contastorie di Trentinara, Domenico Monaco.
(Giuseppe Galato)



Fare clic sull'immagine per ingrandire



Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:27 commenti(0) -

La Cisl salernitana sottoscrive il protocollo «Noi nel nostro welfare»

Politiche sociali in provincia di Salerno. La Cisl salernitana sottoscrive il protocollo “Noi nel nostro welfare”.
E’ stata convocata per domani, mercoledì 26 luglio 2017, alle 10, una riunione tematica per la sottoscrizione del protocollo "Noi nel nostro Welfare". Presso  la sala "Rolando Cian" della Cisl di Salerno (via Zara, 6) si discuterà di una nuova fase del welfare, al fine di stimolare il cambiamento, la solidarietà e la responsabilità, sia sui piani economici e sociali che su quelli culturali e valoriali.
Alla riunione parteciperanno il Segretario Generale della Cisl, Gerardo Ceres, la responsabile Welfare Cisl Campania, Melicia Comberiati, e il commissario della Cisl Campania, Piero Ragazzini, che concluderà i lavori.
“Il depotenziamento del sistema dei servizi sociali registrato negli ultimi anni, passa attraverso un progressivo definanziamento da parte del Fondo nazionale delle politiche sociali”, ha detto Ceres. “Pur nell’incertezza del quadro delle risorse nazionali, occorre porre tutte le misure affinché la spesa futura sia riqualificata e governata per favorire la l'efficienza economica del sistema del welfare, nella consapevolezza che senza disponibilità di maggiori risorse pubbliche i livelli essenziali non potranno essere garantiti. Bisogna passare dalla logica del “costo” di un servizio o di una prestazione sociale a quella del “rendimento”, grazie all’abbattimento dei costi sociali e sanitari con un’azione preventiva e alle ricadute in termini di occupazione sociale e sviluppo dell’impresa sociale”.
Con questo protocollo, la Cisl Salerno condivide la necessità di dotare i territori di strumenti di ascolto e di concertazione, ampliare i luoghi e le occasioni di confronto e concertazione tra tutti gli attori del sistema, non limitandosi a momenti episodici. “Confronto e concertazione tra le parti sono da intendersi non solo come vincolo obbligatorio, ma come lavoro di rete e azione di complementarietà tra soggetti diversi che concorrono verso uno stesso obiettivo”, ha concluso Ceres.
(Cisl Salerno)


Gerardo Ceres


Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:21 commenti(0) -

Comunicato stampa Forza Italia - Vice Coordinamento Provinciale di Salerno

Forza Italia - Vice Coordinamento Provinciale Salerno
Vallo di Diano, 25 luglio 2017

Alle porte con l’esodo estivo, quest’anno a far discutere non sarà più l’Autostrada A3 SA-RC, ma l’Autostrada A2 del Mediterrano. Da qualche mese, infatti, alla nota autostrada è stato deciso di cambiare nome.
Dal sito dell’ANAS, infatti, si legge che il 22 dicembre 2016, con l’apertura al traffico della Galleria Larìa, in Provincia di Cosenza, si sono conclusi i grandi lavori per l’ammodernamento dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, che in questa data è diventata A2 Autostrada del Mediterraneo. L’ennesima idea brillante degli uomini fidati di Renzi - ha commentato Di Brizzi – che non potendo evidenziare un risultato, visto che si parla di chiusura di lavori, ma che agli occhi di chi la percorre tutti i giorni l’Autostrada presenta ancora molti tratti in cattivo stato, hanno ben pensato di imitare il loro mentore e di fare come ha fatto per Equitalia, tanta pubblicità solo per cambiare un nome!!!! Ma qual’è il motivo di questo nuovo nome non è dato saperlo. Perché la A1 continua a chiamarsi Milano-Napoli e la A3 non si poteva chiamare Salerno- Reggio Calabria???
A rischio di sembrare campanilista - Continua il Vice-Coordinatore Provinciale di Forza Italia - francamente sono dispiaciuto che il nome di Salerno non venga più enunciato nel citare il tratto autostradale. Ma la cosa più grave è che procedere al cambio del nome del tratto autostradale avrà comportato certamente un notevole dispendio di risorse economiche che avrebbero potuto essere destinate a ben altri problemi. Ancora una volta – insisite Di Brizzi – si è pensato di sperperare il denaro pubblico per trovate pubblicitarie invece che affrontare problemi annosi che sono sotto gli occhi di tutti. Non avremmo potuto – conclude provocatoriamente Valentino Di Brizzi – destinare quelle risorse a riparare le fatiscenti condotte idriche del nostro Paese che stanno causando non pochi problemi di carenza di acqua in questo periodo???
(Il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Valentino Di Brizzi)


Inserito da Golfonetwork martedì 25 luglio 2017 alle 15:12 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011



© 2017 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica