NAVIGHI A 56k ?
Golfonetwork - IL PORTALE DEL GOLFO DI POLICASTRO (Salerno)

Golfonetwork su twitter Imposta Golfonetwork come pagina iniziale Aggiungi Golfonetwork ai preferiti Segnala Golfonetwork ad un amico o ad un'amica 
 Sei in: Home » comunicati

 






I commercianti di Torchiara aderiscono a «Un sacco giusto»

Qualche giorno fa il Circolo Legambiente Ancel Keys Torchiara- Alto Cilento ha lanciato una campagna di sensibilizzazione:  tutte le attività commerciali, munite di sacchetti biodegradabili, avrebbero  ricevuto un adesivo da esporre sulla vetrina del negozio.  A Torchiara l'iniziativa ha riscosso grande successo. Tutte le attività hanno risposto positivamente, esponendo con orgoglio l'adesivo di Legambiente che recita: "Qui trovi #unsaccogiusto". Uno slogan subito sposato dai commercianti locali. "Sono contento che chi investe nel proprio territorio abbia capito e apprezzato un'iniziativa semplice ma dall'alto valore civile; - afferma il Presidente Adriano Maria Guida - E' importante che questi gesti ancora accadano nelle piccole realtà. Con la globalizzazione è facile acquisire nuove informazioni, ma diventa sempre più difficile attuarle. Il nostro obiettivo è rilanciare la condivisione e lanciare campagne di sensibilizzazione che coinvolgano sempre di più il cittadino, per renderlo protagonista delle proprie azioni. Un plauso particolare va alle attività che hanno aderito e che desidero fortemente ringraziare ".
(Legambiente Torchiara)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 21:00 commenti(0) -

Caso sicurezza a Scafati, pressing del gruppo «Scafati Arancione»

Caso sicurezza a Scafati, pressing del gruppo “Scafati Arancione”. Il portavoce Francesco Carotenuto: “Massima fiducia nelle forze dell’ordine che operano sul territori e nessuna polemica con chi svolge il proprio ruolo con abnegazione”.
«Massima fiducia nelle forze dell’ordine che operano sul nostro territorio nonostante le molte difficoltà, con carenze organiche e di mezzi». Il gruppo Scafati Arancione, a seguito della lettera inviata al ministro dell’Interno, Marco Minniti, e al prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, torna sulla questione sicurezza, testimoniando vicinanza a coloro che quotidianamente operano per la tutela dei cittadini nella città dell’Agro. Francesco Carotenuto, referente dell’associazione, rimarca «gli aspetti specificamente chiari che non si evincono dalla precedente nota. La dovuta premessa è che tutti i corpi impegnati nei controlli godono della nostra massima fiducia. Il riferimento all’assenza di controlli si riferiva non certo all’inefficacia dei controlli stessi delle forze impegnate sul territorio, tra cui i “baschi verdi”, ma esclusivamente all’estensione territoriale a cui è relegato tale servizio. Allo stesso tempo, come si può rilevare, le nostre battaglie nel corso degli anni e le nostre richieste sono relative al supporto che queste forze dovrebbero ricevere con l’incremento di strumenti e risorse umane e tecnologiche, come nel caso della videosorveglianza a Scafati. Mai ci saremmo sognati di polemizzare con chi ogni giorno svolge il proprio ruolo con abnegazione e in mezzo a oggettive difficoltà».
(Gruppo Scafati Arancione)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 20:57 commenti(0) -

Camerota: Palazzetto dello Sport,Comune incontra associazioni

Camerota, Comune incontra associazioni per presentare e condividere progetto gestione Palazzetto dello Sport.
Il sindaco di Camerota, Mario Scarpitta, ha invitato tutte le associazioni del territorio all'incontro per presentare e condividere il progetto di gestione del Centro Polifunzionale Distrettuale di Marina di Camerota.
L'incontro si terrà giovedì 25 gennaio, alle ore 18, presso la Sala Consiliare del Comune di Camerota.
"Le associazioni sono le protagoniste della vita sociale, culturale, sportiva e ricreativa comunali e sono, innanzitutto, interpreti delle esigenze della Comunità intera per tali aspetti - ha dichiarato il primo cittadino -. Sarà un momento importante per costruire insieme una forte rete di collaborazione e coordinamento fra le associazioni stesse e l'ente comunale. Verrà valutata - sottolinea il sindaco - la tempistica per l'inaugurazione che vorrà vedere, ancora, come attori principali le associazioni".
(Comune di Camerota)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 20:49 commenti(0) -

Notizie flash
Polla- Incidente stradale sulla SS 19: lievemente ferito il sindaco di Polla Rocco Giuliano.

Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 20:28 commenti(0) -

Vallo di Diano: indagine -Crash-, scoperta associazione per delinquere

Vallo di Diano- Nella mattina odierna, nella province di Salerno, Napoli e Firenze, i militari della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, coordinati dal Capitano Davide Acquaviva, collaborati nella fase esecutiva dai Comandi Arma territorialmente competenti, notificavano 66 avvisi di conclusione delle indagini preliminari, nell’ambito dell’indagine convenzionalmente denominata “Crash”, che ha portato alla luce un’associazione per delinquere finalizzata alla truffa pluriaggravata in danno del Servizio Sanitario Nazionale e di una società assicurativa con sede a Milano. L’inchiesta, coordinata dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (PZ), prende il nome dalle investigazioni svolte a seguito di alcune insolite notifiche effettuate da vari Enti nei confronti di residenti nel Vallo di Diano (SA); tali cittadini, negli anni 2013, 2014 e 2015, si vedevano recapitare a casa lettere assicurative per incidenti stradali, contravvenzioni ed altri atti relativi ad autovetture a loro sconosciute e non in loro uso/possesso. I Carabinieri di Sala Consilina, attraverso diversi accertamenti presso alcune agenzie assicurative, svolti nel Vallo di Diano e in Lombardia, ricostruivano una vera e propria associazione per delinquere, composta da tre effettivi agenti assicurativi di un’agenzia con sede ad Atena Lucana (SA) che agiva con il seguente modus operandi: generava falsi passaggi di proprietà di veicoli o falsi contratti di permuta/conto vendita di autovetture, intestandoli a persone ignare: le vittime venivano scelte tra i clienti dell’agenzia assicurativa con le classi di merito più basse e, quindi, economicamente più vantaggiose. Successivamente venivano emesse valide polizze per i clienti compiacenti – perlopiù cittadini residenti nelle province di Napoli, dell’agro Nocerino-Sarnese nonché dell’area della Piana del Sele, aree aventi costi assicurativi più alti – i quali acquistavano polizze emesse sulle targhe delle loro autovetture, a nome di terzi ignari, così da risultare coperti sia in caso di sinistri stradali che nei controlli di polizia, contestualmente ottenendo un risparmio sui costi assicurativi. L’agenzia assicurativa si avvaleva fraudolentemente del sistema contrattuale telematico di una nota società assicurativa per azioni con sede a Milano, una delle parti offese della truffa.

Le investigazioni hanno permesso di appurare che i promotori dell’organizzazione avevano stipulato circa 80 contratti assicurativi per veicoli di diversa stazza, ampliando il proprio portafogli clienti grazie alle “tariffe agevolate” e versando in forma inferiore il dovuto “contributo SSN da maggiorazione” (circa l’11% sulle polizze per responsabilità civile) al Servizio Sanitario Nazionale, nell’apposito fondo compensativo dei costi sostenuti per assistere le persone vittime di incidenti stradali, per un giro di affari illecito stimato in 300.000 euro circa.

(Carabinieri)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 13:58 commenti(0) -

Sassano: denunciato un imprenditore di un allevamento di bestiame

Sassano- Nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 gennaio, i Carabinieri di Sala Consilina (SA), coordinati dal Capitano Davide Acquaviva, hanno denunciato a piede libero un imprenditore di un allevamento di bestiame del Vallo di Diano per sversamento di acque reflue non autorizzato. I militari di Sassano, all’esito di un controllo finalizzato alla verifica del rispetto della normativa antinquinamento ambientale, accertavano che presso la citata impresa aveva realizzato un impianto dove venivano raccolti, all’interno di una vasca, svariate migliaia di litri di liquami con diretta immissione degli stessi nel terreno nonché nelle acque sotterranee, e conseguente dispersione degli stessi anche in limitrofi torrenti affluenti nel fiume Tanagro. Parte dell’impresa, compreso l’impianto è stato sottoposto a sequestro preventivo, d’intesa con l’autorità giudiziaria di Lagonegro (Pz).

(Carabinieri)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 13:52 commenti(0) -

Camerota: Comune consegna Aula Informatica a scuola

Camerota, Comune consegna Aula Informatica a scuola. Sindaco: "Ogni provocazione un'inaugurazione"
E' stata inaugurata oggi, venerdì 19 gennaio, alla presenza dell'Amministrazione Comunale, della Dirigente Scolastica, del Corpo Docenti e degli alunni, l'Aula Informatica all'interno della scuola Primaria di Marina di Camerota.
"Noi in questi mesi di Amministrazione - ha dichiarato il Sindaco di Camerota Mario Scarpitta - abbiamo voluto focalizzare fortemente l'interesse partendo dai bambini e in sinergia con la Preside, abbiamo iniziato un processo di cambiamento e di rinnovamento. Sappiamo tutti benissimo le condizioni in cui versavano gli istituti e quando mi dissero che c'era questa sala, tra l'altro intitolata ad un nostro concittadino scomparso, ci siamo rimboccati le maniche e l'abbiamo subito resa fruibile e funzionale grazie anche al lavoro dell'Assessore alla Pubblica istruzione Vincenza Perazzo e del consigliere delegato all'Innovazione Tecnologica Domingo Ciccarino. Inoltre - conclude il sindaco - continuiamo a rispondere con le inaugurazioni alle sterili provocazioni avanzate da chi preferisce parlare e scrivere sui social invece di lavorare per il bene comune".
(Comune di Camerota)




Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 13:19 commenti(0) -

Sport: Jomi Salerno, Casale: «Non sottovalutiamo Teramo»

Trasferta abruzzese per la Jomi Salerno. La compagine salernitana sarà, infatti, di scena sabato 20 gennaio con inizio alle ore 18:30 sul campo della Globo T.M.S. Bioapta Teramo nel match valevole quale seconda giornata di ritorno della Regular Season del torneo di massima serie di pallamano femminile. Questa settimana a presentarci la sfida di Teramo è Laura Casale: "Abbiamo iniziato nel migliore dei modi il 2018, portando a casa i primi due punti in occasione del match contro il Flavioni. Cercheremo di continuare a vincere ed allungare la nostra scia di successi per tutto il nuovo anno. Sabato ci attende la prima trasferta del nuovo anno. Sappiamo benissimo che le gare lontano da casa nascono sempre mille insidie anche se Teramo, considerata anche la sua attuale posizione di classifica, potrebbe essere considerato un avversario non molto ostico. Non dobbiamo assolutamente sottovalutare la compagine abruzzese - continua Laura Casale - che ha un roster di tutto rispetto, formato da giocatrici importanti sia dal punto di vista tecnico che tattico". Laura Casale poi conclude: "Affronteremo al meglio della concentrazione questa gara e soprattutto cercheremo di affrontare la partita da un punto di vista fisico, cercando di dare velocità al nostro gioco e di applicare al meglio i dettami del nostro allenatore Neven Hrupec".
(Pdo Salerno)


Inserito da Golfonetwork venerdì 19 gennaio 2018 alle 13:15 commenti(0) -

Eboli: vittoria della Lega

Dopo la notizia che ad Eboli sarebbero stati ospitati in una struttura privata un gruppo di minori extracomunitari non accompagnati e il malcontento dei cittadini della contrada La storta Papaleone, zona nella quale erano destinati i nuovi arrivi, la LEGA ha organizzato un'assemblea per discutere insieme ai residenti della questione. In un comune di 40.000 abitanti circa dove risiedono più di 5.000 extracomunitari (il 12,5% della popolazione residente) regolari e quasi altrettanti irregolari non censiti, per un totale di circa il 24% della popolazione ebolitana, sarebbe stato un atto criminoso chiedere ai cittadini di ospitarne altri. La sezione di Eboli della LEGA guidata da Vincenzo Albano si è immediatamente mobilitata per contrastare questa nuova iniziativa. Nella serata di ieri in una ennesima assemblea organizzata dai cittadini in contrada Papaleone alla quale sono stati invitati il sindaco di Eboli Massimo Cariello ed il vice coordinatore regionale della LEGA Mariano Falcone i residenti hanno di nuovo manifestato la loro ferma volontà di opporsi a questi nuovi arrivi. Dal sindaco a nome dell'amministrazione, al quale va il nostro plauso, l'assicurazione che non un solo immigrato sarebbe arrivato nel territorio ebolitano visto che i numeri già alti non permettono di gestire ulteriormente altri arrivi, questo fintanto che le sue funzioni di pubblico ufficiale lo avrebbero consentito; ribadendo che sarebbe stato in ogni caso vicino ai cittadini. Il vice coordinatore regionale della LEGA Mariano Falcone ha dichiarato nel contempo la sua disponibilità e quella del partito a sostenere le lotte della gente in qualsiasi momento chiedendo al sindaco di farsi anche promotore di due iniziative: insistere con le autorità competenti affinché, visti i continui atti criminosi come lo spaccio di droga, la prostituzione dilagante e i reati predatori che avvengono sul territorio ebolitano, venga richiesto l'intervento dell'esercito ed inoltre, di far costituire il comune parte civile nel caso vengano appurate gravi responsabilità da parte dei gestori delle strutture ospitanti per quanto riguarda la loro conduzione e vigilanza. Un grazie va al sindaco ed al gruppo della LEGA di Eboli per l'ottimo lavoro di monitoraggio e prevenzione in difesa degli italiani residenti.
Salerno 18/01/2017
(Lega - Salvini Premier - Il coordinamento provinciale di Salerno)


Inserito da Golfonetwork giovedì 18 gennaio 2018 alle 20:21 commenti(0) -

Camerota, strada chiusa: sindaco ottiene ripristino postazione 118

Camerota, strada chiusa: sindaco ottiene in tempi record il ripristino della postazione del 118
A seguito della chiusura della strada provinciale 66, meglio nota come 'Ciglioto', che collega la frazione Licusati del Comune di Camerota con la strada regionale 562 'Mingardina', il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, ha chiesto il ripristino della postazione del 118 ubicata sul porto Turistico di Marina di Camerota.
"A causa della frana che ha causato la chiusura della provinciale 66, i tempi di assistenza e di pronto soccorso si allungano notevolmente con maggiore pericolo per l'incolumità e la salute degli abitanti del Comune di Camerota", ha dichiarato il sindaco Scarpitta.
In tempi record l'Amministrazione Comunale ha ottenuto il ripristino del servizio del 118 almeno fin quando la provinciale 66 non sarà riaperta. "A nome di tutta l'Amministrazione, il sindaco ringrazia il dottor Di Fluri, il dottor Montello e il dottor Violante per aver concesso l'autorizzazione e per il grande senso di responsabilità dimostrato" ha concluso Scarpitta.
(Comune di Camerota)


Inserito da Golfonetwork giovedì 18 gennaio 2018 alle 20:19 commenti(0) -

© Riproduzione riservata

Archivio news
Archivio news 2014
Archivio news 2013
Archivio news 2011-2013
Archivio news 2008-2011


© 2018 Golfonetwork
Per non darvi mai meno del massimo.
Chi Siamo Privacy policy Segnala Golfonetwork.it ad un tuo amico/amica